Il Lecce giunge al capolinea e vede la B

Un gol di Cerci apre al Lecce le porte della serie B.Adesso i salentini devono sperare nel passo falso del Genoa impegnato a Udine per continuare ad alimentare speranze.

ph: Giovanni Evangelista Non è bastata l'ennesima prova da “uomo ragno” di Max Benassi ad evitare il terzo passo falso consecutivo casalingo per il Lecce di Serse Cosmi. La sconfitta di misura rimediata al Via del Mare contro la Fiorentina ha messo forse il punto alla stagione dei giallorossi, rei di non aver mai sfruttato il match-ball che avrebbe permesso una salvezza risicata ma comunque preziosissima. La riscossa di Cosmi e le parate da antologia del calcio di Benassi sono il volto più bello di questo Lecce che però, ha dovuto fare i conti con la discontinuità di altri interpreti forse ancora troppo giovani e inesperti per sostenere i ritmi vertiginosi della massima serie. Il momento dell'amara verità è giunto al minuto 35 del primo tempo, quando da un lungo lancio di Felipe, Olivera smarca col tacco l'accorrente Cerci che di siinistro trafigge l'incolpevole Benassi. Per sperare in un miracolo sportivo bisognerà vincere nell'ultima giornata sul campo del Chievo credendo nel doppio passo falso del Genoa, impegnata domani ad Udine e domenica prossima in casa contro il Palermo. L'impresa pare essere più rara che ardua e la sconfitta odierna sembra aver messo la parola fine al campionato dei giallorossi. Lecce (4-3-1-2): Benassi 6.5, Tomovic 5.5, Miglionico 5, Esposito 5, Brivio 5.5, Blasi 5.5, Giacomazzi 5.5, Delvecchio 5.5 (18' st Giandonato 5.5), Bertolacci 5 (31' st Ofere 5.5), Bojinov 4.5 (1' st Seferovic 5.5), Di Michele 6. (25 Petrachi, 3 Di Matteo, 41 Ingrosso, 8 Obodo). All.: Cosmi 5. Fiorentina (3-5-2): Boruc 6, Gamberini 6, Natali 6, Felipe 6.5 (33' st Camporese sv), Cassani 5.5, Montolivo 5.5 (11' st Lazzari 6), Behrami sv (28' pt Marchionni 6), Kharja 5.5, Pasqual 6, Olivera 6.5, Cerci 7. (89 Neto, 17 Salifu, 29 De Silvestri, 37 Acosty). All.: Guerini 6.5. Arbitro: Brighi di Cesena 6. Reti: nel pt 35' Cerci. Angoli: 8-4 per il Lecce. Recupero: 1' e 6'. Ammoniti: Cerci, Felipe, Boruc per comportamento antiregolamentare, Delvecchio, Marchionni, Seferovic, Esposito, Miglionico per gioco scorretto. Spettatori: 12.700.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!