Corsano contro la violenza sulle donne

In occasione del 25 novembre, Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, l’assessorato alle politiche sociali e la Commissione Pari opportunità del Comune di Corsano, ha organizzato la “Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne – itinerario rosa” dal 25 al 29 Novembre.

L’obbiettivo è quello di avvicinare le nuove generazioni al tema della violenza contribuendo allo sviluppo di un’educazione improntata al rispetto ed alla realizzazione di relazioni paritarie: coinvolgere i giovani è necessario per agire in un’ottica preventiva prima che riparativa.

evento-donne-corsanoL’iniziativa prevede tre eventi:

–    25 Novembre, ore 10.30 Flash Mob previsto in Piazza San Biagio, con la partecipazione di un’operatrice del Centro Antiviolenza e dell’Istituto comprensivo “B. Antonazzo”. Il flash mob prevede il posizionamento di numerose sedie rosse nella Piazza centrale del paese, su ogni sedia verranno apposte le storie vere di donne che hanno subito violenza. Le sedie saranno occupate da donne adulte, adolescenti e bambine, una alla volta lasceranno su una sedia un loro oggetto e si allontaneranno;

–    27 Novembre, ore 16.00 presso L’Orologio Auditorium Comunale corso gratuito di autodifesa femminile con il supporto di una psicologa che tratterà le condizioni psicologiche della donna che ha subìto violenza;

–    29 Novembre, ore 19.00 Auditorium Comunale “L’Orologio” incontro “Dagli stereotipi alla cultura della violenza: ri-educare alle differenze”. Parteciperanno la Giornalista e Direttora del Tacco d’Italia, Marilù Mastrogiovanni e l’operatrice del Centro Antiviolenza, Enza Miceli.

Sensibilizzare le nuove generazioni su una tematica tanto delicata quanto importante come la violenza sulle donne è fondamentale per formare gli adulti di domani e per creare una società che viva nel rispetto reciproco.

PER INFO: http://www.comune.corsano.le.it/item/stop-alla-violenza-contro-le-donne-un-messaggio-per-fermare-la-violenza-sulle-donne

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!