Lecce e Genoa in giorni diversi. Perrone: ‘Decisione senza senso’

Lecce. Il sindaco si scaglia contro il rifiuto della Lega a far disputare in contemporanea i due match decisivi per la salvezza

LECCE – “Ritengo assolutamente inaccettabile la decisione della Lega Calcio di non far disputare in contemporanea le partite di calcio Lecce-Fiorentina e Udinese-Genoa previste nel prossimo weekend”. Paolo Perrone, sindaco di Lecce e noto tifoso della squadra giallorossa, si scaglia contro il rifiuto della Lega Serie A a far disputare alla stessa ora i due match decisivi per la permanenza delle due squadra, il Lecce ed il Genoa, nel Campionato di serie A. “In qualità di sindaco di questa città sottolineo con forza che i due incontri si sarebbero dovuti disputare nello stesso giorno e nello stesso orario. Si tratta di una richiesta del tutto legittima, avvalorata dal fatto che il Lecce e il Genoa sono entrambe impegnate nella lotta per non retrocedere. Un pizzico di buon senso avrebbe dovuto indurre i dirigenti della Lega ad accogliere la proposta avanzata dall’Unione Sportiva Lecce che andava nella direzione di assicurare un principio di equità per evitare eventuali inutili appendici polemiche al termine di un lungo e appassionate campionato”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!