Moon Festival. Tutti i numeri

I risultati ed un resoconto dell'evento

Pitture e poesie dedicate alla luna. Ha riscosso grande successo il primo festival dedicato alla luna, che si è tenuto nei giorni scorsi presso il beach club e ristorante “The Riviera” di Santa Cesarea Terme

Quasi cento artisti, tra poeti e pittori, mobilitati per interpretare la Luna. E 12 premiati provenienti dal Salento, ma anche da altre parti d’Italia. Un successo, insomma, la prima edizione di “Moon Festival”, rassegna interamente dedicata all’astro notturno e svoltasi nei giorni scorsi presso il beach club e ristorante “The Riviera” di Santa Cesarea Terme (litoranea per Castro). Oltre 500 persone hanno infatti preso parte alla serata di premiazione dei vincitori dei concorsi a tema “La Luna”, ovvero la gara poetica (i cui termini di iscrizione erano scaduti il 20 giugno) e l’estemporanea di pittura svoltasi lo stesso 19 luglio a Santa Cesarea. 60 le poesie in lizza, 31 i quadri raffiguranti la Luna secondo le personali sensibilità degli artisti in gara. I vincitori sono stati premiati da Sergio Bono, vicesindaco di Santa Cesarea, aggiudicandosi i posti dal primo al sesto in una serata condotta da Gianni Spagnolo e Carla Guido. Per la poesia primo premio a Anna Maria De Luca, Novoli, con “Lacrime di luna”; a seguire Rosanna Spina, Venturina (Livorno), con “La notte scrive il sogno della luna”; Benito Galilea, Spallette (Roma), con “Quando la luna ospita i pensieri”; Anna Maria Cardillo, Roma, con “Urlare alla luna”; Maria Catamo, San Cassiano, con “Plenilunio”; sesto posto per Dorina Martina, Lizzanello, con “Luna amica”. Sei i premiati anche per l’estemporanea di pittura. Primo posto per Silvana Colletta, di Nardò, con l’opera “Candida perla della notte”; a seguire Angelo Patera, Leverano, con “Eclissi beach”; Cataldo Mastrorilli, Ruvo di Puglia, con “Riflessi”; Paola Rollo, San Cesario, con “Alta marea”; Benedetta Greco, Lecce, con “L’inafferrabile”; sesto posto ad Antonio Baldassarre, Ruffano, con “La luna sugli oleandri”. Ad incuriosire ed affascinare con i loro racconti di luna i partecipanti alle due serate di “Moon Festival” anche l’astrologa Iuly Ferrari e i soci dell’Associazione salentina astrofili “Edwin Hubble”. Le giurie che hanno decretato i vincitori erano composte per la pittura dal designer Nino Francabandiera, dalle giornaliste e critiche d’arte Marinilde Giannandrea (Nuovo Quotidiano di Puglia) e Antonella Lippo, dagli artisti Massimo Di Lecce e Nino Baldassarre. Per la poesia, invece, i giurati erano i giornalisti Gloria Indennitate (Gazzetta del Mezzogiorno) e Vito Lubelli (Nuovo Quotidiano di Puglia), lo scrittore e video-creativo Alessandro Errico, le poetesse Gabriella Manzini e Federica Sciandivasci, la docente Elena Del Coco.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!