Burke in Puglia. Pellegrinaggio a Leuca

Santa Maria di Leuca. I pellegrini provenienti da molte città pugliesi saliranno in corteo sino al santuario, dove a mezzogiorno il cardinale celebrerà la messa

SANTA MARIA DI LEUCA – Su invito della Scuola Ecclesia Mater, torna in Puglia il cardinal Raymond Leo Burke, prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, ad un anno dalla sua prima visita pugliese. Appuntamento centrale del viaggio sarà quest’anno il pellegrinaggio di oggi al santuario di Santa Maria de Finibus Terrae a Leuca: intitolato “Sulle orme di Benedetto XVI“, con riferimento alla storica visita do Benedetto XVI al santuario di Leuca nel giugno 2008 ed alla fedeltà al suo magistero, vedrà giungere i tanti gruppi che, dopo la decisione del Santo Padre di liberalizzare la messa antica, si adoperano per la sua regolare celebrazione in Puglia. Stamattina i pellegrini provenienti da molte città pugliesi, tra cui Foggia, Bari, Barletta, Monopoli, Taranto, Brindisi, San Vito, Lecce, partendo dal lungomare di Leuca, saliranno in corteo sino al santuario, dove a mezzogiorno il cardinale celebrerà la santa Messa prelatizia nel rito antico. Nel pomeriggio l’equipe della Scuola Ecclesia Mater nella “sala del pellegrino” presso il santuario incontrerà, alla presenza del cardinale, tutti i partecipanti: Raffaele Coppola dell’Università di Bari presenterà in anteprima il libro “La danza vuota intorno al vitello d’oro. Liturgie secolarizzate e diritto”, con saggi di Burke ed altri autori. La riunione sarà anche l’occasione di presentazione della Scuola Ecclesia Mater, un sodalizio di fedeli, chierici e laici, che tendono alla promozione del culto pubblico, della dottrina cattolica, della liturgia, della musica e l’arte sacra. La giornata si concluderà poi nel santuario dove tutti i pellegrini, insieme al cardinale, reciteranno l’Atto di Affidamento alla Madonna. Burke ripartirà poi alla volta del monastero francescano di San Matteo sul Gargano e la mattina successiva visiterà l’Exultet di Troia, accolto dal vescovo, portandosi successivamente presso il Tribunale di Lucera dove prenderà parte ad un incontro sul tema del diritto liturgico. Nel pomeriggio, nella chiesa parrocchiale di Sannicandro Garganico, celebrerà la santa Messa in rito antico, ospite del gruppo di fedeli che in quel Centro promuove la liturgia secondo il messale edito dal beato Giovanni XXIII. Il 3 maggio il cardinale sarà a Barletta, invitato dal gruppo di fedeli che promuove la liturgia antica e, dopo la visita alla Basilica del Santo Sepolcro, celebrerà la Messa nella forma straordinaria del rito romano; in serata poi, farà rientro a Roma.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!