Calamari ripieni

Una ricetta di pesce per godere al meglio del ponte del primo maggio

// Ingredienti Calamari Cipolla Prezzemolo Aglio Pan grattato Capperi Olive bianche Parmigiano grattugiato Acciughe Rucola Mentuccia Pomodoro pelato Vino bianco // Preparazione Innanzitutto è necessario pulire i calamari. Si scelgano abbastanza grossi perché in fase di cottura perderanno tanto volume. Non si abbia paura di scegliere pezzi grandi e di farne parecchi, vi assicuro che voleranno via dal tavolo. Prima di tutto si tolgano i tentacoli, si puliscano e si tengano da parte; si tolga poi la penna interna e la pellicola invisibile che ricopre i calamari. Si prepari una miscela con i tentacoli di calamari tritati, una cipolla, prezzemolo, un po’ di aglio e pan grattato. S’aggiungano sale e pepe al vostro gusto. Si aggiungano poi alcuni capperi, alcune olive bianche tagliate a pezzettini ed un sospiro di parmigiano grattugiato. Poi si aggiunga un po’ di pangrattato speziato e frullato con prezzemolo, mentuccia, una paio di acciughine e poca rucola Si riempiano i calamari con l’impasto preparato e si chiudano con uno stecchino. Si mettano i calamari in padella antiaderente con olio d’oliva e si faccia prendere loro una tonalità tostata, si uniscano dei filetti di pomodoro pelato senza sugo, poi si sfumino col vino bianco. Si uniscano due foglie di alloro, si uniscano due mestoli di acqua bollente; si regolino di sale e si spolverino con pepe nero, si tengano sul fornello fino a cottura avvenuta. Diventano ancora più saporiti se preparati la sera prima per il giorno successivo.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!