Detenzione e spaccio. In arresto

Lecce. Dovrà scontare otto mesi e 18 giorni per fatti commessi tra il 2008 ed il 2009

LECCE – Deve scontare una pena residua di otto mesi e 18 giorni di reclusione. Finisce in carcere Massimo Cavone, 38enne di Lecce. Io carabinieri l’hanno arrestato il 24 aprile scorso su ordine di carcerazione emesso dal Tribunale. Cavone è stato ritenuto responsabile dei reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, commessi tra il 2008 e il 2009.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!