50e50. Raccolta firme a Maglie

Maglie. Oggi e domani in piazza Aldo Moro il gazebo per la sottoscrizione della proposta di modifica di legge elettorale pugliese

MAGLIE – Oggi e domani in piazza Aldo Moro, a partire dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 18.00 alle 21.00, la Commissione Pari Opportunità , sarà presente con un gazebo per la raccolta delle firme a sostegno della legge di iniziativa popolare per la modifica della legge elettorale regionale “Norme per l'equilibrio di genere nell'elezione del Consiglio regionale e del Presidente della Regione“, al fine di garantire parità di accesso delle donne e degli uomini alle cariche elettive. Con tale iniziava la Commissione comunale aderisce alla campagna “50 e 50 Mai più senza” che ha come finalità quella di assicurare a donne e uomini uguale dignità e partecipazione alle candidature per il Consiglio regionale. L’Amministrazione comunale, la Commissione consiliare ed in particolare il consigliere delegato alle Pari opportunità Valeria Leone, sostengono questa campagna che si propone quali finalità specifiche garantire, nelle liste di ogni partito, la presenza del 50% di uomini e 50% di donne, pena la ità della lista stessa, garantire agli elettori l’espressione della doppia preferenza, con divieto di esprimere il voto per candidati dello stesso sesso, nonché pari visibilità a livello di comunicazione politica. “Si tratta di una iniziativa alla quale ho aderito con entusiasmo – commenta la consigliera delegata Valeria Leone -, poiché andando ben oltre le quote rosa, si propone l’ambizioso compito di costruire una democrazia paritaria, sorretta da una rappresentanza istituzionale in linea alla realtà sociale attuale e per questa ragione invito tutti i cittadini a partecipare, al di là di ogni schieramento politico.” Possono aderire all’iniziativa i cittadini italiani che abbiano diritto al voto e che abbiano compiuto il 18° anno di età. La manifestazione “50&50 Mai più senza” è realizzata con la collaborazione della Commissione pari opportunità della Provincia di Lecce.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!