Aforisma, due appuntamenti per la formazione manageriale d’eccellenza

Lecce. Oggi alle 9 career day; domani 15 focus group sui trend evolutivi della formazione manageriale

LECCE – Si conferma motore trainante sul territorio per la formazione manageriale d'eccellenza. A stretto contatto con il mondo delle aziende e delle istituzioni Aforisma Business School è impegnata in attività di ricerca e nello studio per lo sviluppo della cultura manageriale e d'impresa come dimostrano le due iniziative in programma nei prossimi giorni. Obiettivo: riuscire ad incidere sulla crescita delle persone e del tessuto locale in termini di produzione ed occupazione. Una mission che Aforisma promuove innanzitutto nelle aule master dove in questi giorni è in corso la fase di Project Work: un ponte tra la formazione manageriale e le realtà d’impresa, all’insegna della ricerca di modelli innovativi per la soluzione di problematiche aziendali. Due gli appuntamenti in programma tra oggi e domani. Oggi alle 9: Career Day presso il Dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università del Salento, giornata di orientamento in uscita a favore degli studenti per promuovere il valore e la spendibilità poliedrica di tali lauree con la presentazione dei profili professionali di sbocco, ed incontro con le aziende: Kimberly – Clark e Banca Popolare Pugliese. Domani ore 15: Focus Group promosso da Asfor (Associazione Italiana per la Formazione Manageriale) presso la sede di Aforisma sul tema “Trend Evolutivi della Formazione Manageriale”. Il confronto rientra nella ricerca condotta per focus group in tutta Italia, ed è parte integrante dell’indagine “Osservatorio Asfor 2012 – Domanda di Formazione Manageriale“, giunta alla sua settima edizione. Prenderanno parte al focus group i rappresentanti delle aziende: Links Management and Technology S.p.A, Meltin' Pot, Wave, Kaleos Srl, Banca Popolare Pugliese, Eurocall Srl, Pralina Srl, Simonetto Elettroimpianti Industriali S.p.A.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!