Handbyke: secondo posto per Grazia Turco

Marina di Massa. A bordo della “Fulvia”, la maglia rosa uscente ottiene un ottimo piazzamento alla tappa di Marina di Massa del giro d’Italia Handbyke 2012

di Riccardo Longo MARINA DI MASSA – Con grande entusiasmo e infinita grinta, la campionessa di Vernole Grazia Turco inizia il giro d’Italia di Handbyke 2012, quest’anno a bordo della “Fulvia”, la nuova bicicletta utilizzata dalla maglia rosa uscente. Nonostante ancora non abbia conquistato una grande familiarità con il mezzo, Grazia Turco ottiene il secondo posto nella prima tappa del giro d’Italia, che si è tenuta a Marina di Massa, dando vita, come lo scorso anno, alla famigerata “Crono del mare”. L’atleta, contattata telefonicamente al termine della gara, ha voluto ringraziare la nuova società che gli sta permettendo di correre, ma un particolare ringraziamento lo ha fatto allo staff di Orthogea di Ostuni che per questo giro ha contribuito alla sua personale preparazione. Una tappa molto movimentata quella di Marina di Massa, caratterizzata dalla presenza di alcune polemiche inerenti al basso chilometraggio assegnato ad alcuni atleti a causa di numerosi problemi dovuti alla viabilità del percorso stabilito. A tal proposito, il comitato organizzatore del giro d’Italia di Handbyke ha pubblicato un annuncio sul sito ufficiale dell’evento, scrivendo: “Ci teniamo a precisare che dette variazioni non sono pertinenti alla nostra organizzazione ma sono attuate e decise dal Comitato Tappa Locale che, nei tempi opportuni, dovrebbe darne comunicazione anche a noi in modo da poter avvisare tempestivamente sia gli atleti che le Società”. Grazia Turco fa ora ritorno a Vernole insieme al presidente di Utopia Sport Gianpiero Turco, dove saranno accolti da una calorosa comunità ma anche da una settimana ricca di allenamenti, considerata la difficile tappa del prossimo turno che si terrà a Montalto di Castro.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!