Su il sipario. Gli attori sono gli ospiti del Centro disabili

Lecce. In scena al Paisiello“Personaggi in cerca d’autore”, spettacolo unico nel Salento

LECCE – Per la prima volta nel Salento, un Centro per disabili mette in scena uno spettacolo teatrale. Accadrà stasera alle ore 20, al teatro Paisiello di Lecce. Lo spettacolo in questione è “Personaggi in cerca d’autore” e gode del patrocinio dell’Ambito Sociale Territoriale di Lecce. L’idea è nata al C.E.S.FeT. – (Consorzio Europa, Servizi, Formazione e Terzo Settore), gestore del Centro Sociale Polivalente di via Vecchia Carmiano che ospita 50 ragazzi disabili residenti nell’area territoriale di Lecce di età compresa tra i 17 e i 60 anni – che ha deciso di inserire all’interno delle varie attività, un laboratorio di teatro sociale seguito dall’animatrice Arianna Lupo, regista e autrice delle coreografie dello spettacolo. Che, grazie alla collaborazione dei coordinatori del servizio e sulla base della conoscenza delle abilità e disabilità degli utenti, ha creato una compagnia teatrale coinvolgendo i ragazzi e gli operatori in un progetto di integrazione sociale attraverso la libertà di scelta propria della metodologia montessoriana adottata dal personale del centro. I ragazzi disabili infatti non sono stati forzati a fare alcun movimento, alcun gesto, alcuna azione particolare, hanno voluto solo esprimere se stessi e rivendicare il loro diritto all’interpretazione teatrale attraverso un lavoro di immedesimazione, di respiri e di gesti quotidiani. Un progetto ambizioso, uno spettacolo unico nel suo genere per mostrare un aspetto della disabilità a molti sconosciuto. Lo spettacolo, dopo la tappa leccese del 6 aprile, approderà nelle principali province salentine. “La disabilità non deve essere motivo di isolamento e di emarginazione – spiega Maria Pia Febbrile, presidente del C.E.S.FeT –. Al contrario, occorre fare in modo che i disabili escano dalle ‘mura’ del Centro per realizzare un vero e proprio ‘sogno’ teatrale attraverso la compagnia diversAbilità, attraverso un spettacolo toccante, originale e che analizzando lo sguardo altrui, tocchi le coscienze delle persone che non conoscono la realtà della disabilità”. “Personaggi in cerca d’autore” rappresenta la difficile realtà della diversità: ragazzi disabili e operatori professionali del Centro Polivalente hanno deciso di mettersi in gioco attraverso un percorso che si occupa di aumentare le loro potenzialità, sottoponendosi allo sguardo altrui: idee, passioni, storie, menti, anime e individui che credono nell’utopia di un cambiamento. Tutto questo è proprio quello che succede nella rappresentazione di domani; i personaggi approdano in palcoscenico togliendo la scena ad un’attrice di teatro – interpretata da Giulia Fiordaliso – la quale crede che il vero spettacolo possa essere solo quello convenzionale, quello fatto da copioni e scenografie. I ragazzi disabili entrano in scena per rivendicare la loro storia, fatta di movimenti liberi e spontanei che parlano dei loro sogni, delle loro aspettative e che testimoniano la loro voglia di rappresentare il proprio dramma e fare in modo che questo si compia, perché lo loro storia possa essere rappresentata e riescano sentirsi come tutti gli altri. “Personaggi in cerca d’autore – spiega Maria Pia Febbrile – dimostra come la disabilità non debba essere un ostacolo, che chiunque ha il diritto di poter esprimere le proprie emozioni sebbene in maniera differente e che la società e i pregiudizi propri della gente, che spesso assumono un atteggiamento caritatevole nei confronti della disabilità, non siano assolutamente di aiuto, ma al contrario di ostacolo”. Grande soddisfazione per il lavoro compiuto dai ragazzi del Centro Polivalente è stata espressa anche dal presidente dell’Ambito Sociale Territoriale di Lecce, Roberto Martella: “E’ un altro tassello che va a riempire il mosaico dell’integrazione sociale nella nostra città”. Tutto il ricavato dello spettacolo verrà donato ai disabili del Centro Polivalente.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!