Be Boxe: Andrea Manco in rampa di lancio

Andrea Manco rappresenterà la provincia di Lecce. Ottenuto in tempi non sospetti il lascia passare per l'approdo tra i professionisti, si attende la data del primo match.

Il boxeur 19enne di Melissano (Le), Andrea Manco, dopo aver ricevuto nelle scorse settimane, il lasciapassare – da parte della Federazione Pugilistica Italiana (Fpi) – per varcare la soglia del professionismo, adesso attende il suo esordio ufficiale nel’elite della boxe. Nato a Casarano l’8 maggio del 1992, il giovane fighter salentino, continua ad allenarsi all’interno della palestra diretta da Francesco Stifani – la BeBoxe di Copertino – e sembra che la fatidica data si possa materializzare intorno alla fine di questo mese. In queste ore, difatti, nella palestra di Via Mogadiscio, si lavora alacremente per allestire una serata all’insegna della grande boxe e organizzata per incorniciare al meglio l’esordio di Manco . «Sì, lo staff della BeBoxe, ha programmato un appuntamento pugilistico da ospitare nella città di Copertino – spiega il tecnico Stifani – proprio in queste ore stiamo avendo dei contatti serrati con alcune aziende locali, le quali dovrebbero sostenere l’evento. Ovviamente l’occasione è decisamente propizia per regalare ad un valido atleta come Manco, l’emozione dell’esordio nei professionisti. Peraltro, mentre è consuetudine proporre ad un pugile neoprofessionista, un avversario non troppo esperto, Manco potrebbe a mio avviso superare questo passaggio e confrontarsi subito con un pugile con qualche incontro già alle spalle. Una sfida più equilibrata certamente aiuta a testare al meglio il primo approccio con il mondo del professionismo ma nel caso di Manco, posso affermare che finora è stato un pugile professionista, prestato ai dilettanti: le caratteristiche di questo ragazzo quando sale sul ring, hanno sin da subito rispecchiato quelle di un boxeur già attrezzato per il grande salto nei prof». Intanto, Manco si allena sognando un Esordio decisamente suggestivo: «Sarebbe davvero fantastico poter immaginare il mio esordio nei professionisti a forti tinte salentine – spiega il fighter di Melissano – Considerato che adesso Lecce può vantare la presenza del pugile Superwelter Antonio Santoro, mi piacerebbe molto regalare al pubblico salentino una sfida che infiammerebbe un intero territorio. Ovviamente l’importante adesso è cercare al più presto di realizzare il sogno di salire sul ring per la prima volta da professionista ma ribadisco che poter immaginare una sfida Manco vs Santoro, sarebbe davvero suggestivo». Il nome del Superwelter Manco peraltro, si aggiunge all’attuale trittico di pugili leccesi che rappresentano il professionismo nella nostra provincia: il Peso Massimo Emanuele Leo, il Supermedio Giuseppe Loffredo (entrambi allenati da Stifani a Copertino e rispettivamente rappresentanti delle scuderie Opi2000 e Cavallari) e il Superwelter Antonio Santoro (allenato da Tony Mannarini a Lecce e portacolori della scuderia Conti Cavini).

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!