Campagna elettorale. Pankiewicz richiama alla sobrietà

Lecce. Il capogruppo dell’Udc confida nella prova di forza dei cittadini leccesi “che rinnoveranno la politica leccese”

LECCE – In tempi di crisi economica anche la campagna elettorale dovrebbe sottostare a certe regole di decoro e di misura. Ne è convinto il capogruppo dell’Udc al Comun di Lecce Wojteck Pankiewicz che si scaglia contro la campagna elettorale urlata e fondata sulla gara a chi appare di più e richiama alla sobrietà. “Non sembra una campagna elettorale – dice -, ma una gara di body building tra i candidati più forti del centrodestra. Una gara a chi ha i muscoli migliori all’insegna di chi ha più 6×3, il comitato più sfarzoso e le cene più numerose. Ma non è forse questo il tempo della lotta agli sprechi? Perché dilapidare tanti soldi? Comunque, non dovrebbe essere la quantità di danaro di cui dispongono i candidati a selezionare la classe dirigente. Ecco perché sono certo che, di fronte a tanta ostentazione dei loro muscoli da parte dei potenti dell’oppressivo blocco di potere di Palazzo Carafa, i leccesi mostreranno i loro muscoli mandandoli a casa e avviando così nella nostra meravigliosa città una nuova stagione politica, una primavera leccese”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!