Italia wave. Alle Cantelmo la finale regionale

Lecce. Otto le band pugliesi che si contenderanno un posto sul palco del festival, che quest’anno torna ad Arezzo

LECCE – Si conoscerà stasera il gruppo che rappresenterà la Puglia all’Italia Wave Band. Oggi (ore 22.00 – ingresso gratuito sino alle 23, dopo ingresso 3 euro) infatti le Officine Cantelmo di Lecce ospitano le otto band pugliesi che si contenderanno un posto sul palco del prestigioso festival che quest'anno torna ad Arezzo. Alle Cantelmo si alterneranno i salentini Michael And The Teeth e Uro, i baresi Eternauti e Two Left Shoes, i brindisini Miope, i foggiani Gli Infami, i tarantini Malanga & Baby BLue e A Violet Pine selezionati nella finale della Bat. Prosegue “Verso Sud”, il progetto promosso da Coolclub, Lecce Città Universitaria, Artimedia e ExFadda e sostenuto da Puglia Sounds – PO FESR Puglia 2007-2013 Asse IV che ospiterà sino al 5 maggio 28 concerti tra Officine Cantelmo di Lecce, Livello 11/8 di Trepuzzi, Casa delle arti di Conversano (Bari) ed ExFadda di San Vito dei Normanni (Brindisi). Il concorso “Italia Wave Band” organizzato dalla Fondazione Arezzo Wave Italia, dopo una prima selezione sui demo presentati dalle band iscritte, e le selezioni live provinciali decreta i vincitori regione per regione. Quest'anno ben 2.335 formazioni da tutto il Paese, ovvero più di 10.000 musicisti, si sono iscritti al contest della Fondazione Arezzo Wave Italia che da 25 anni scommette sulla musica giovanile. Dalla Val d'Aosta alla Sicilia gruppi di ogni tipo – purché con repertorio originale – si sono iscritte gratuitamente tramite il sito o consegnando il materiale alle 205 “antenne” su tutto il territorio inviando alla Fondazione Arezzo Wave Italia due brani e un press-kit completo. Una vivacità che continua a crescere nel nostro Paese, nonostante tutte le difficoltà della musica dal vivo, della formazione per una carriera artistica professionista, dei luoghi e delle strutture per suonare. “Italia Wave Band” si conferma un successo e un punto di riferimento irrinunciabile per chi suona e vive la musica. Oltre 130 date in ogni angolo d'Italia, selezioni provinciali e la gran finale regionale. Sono concerti veri e propri, professionali, con un pubblico attento e curioso che cerca nelle nuove proposte i futuri Ministri, Zen Circus, Heike has the giggles, Waines – solo per citare alcuni vincitori degli ultimi anni – negli oltre 40 locali che ospiteranno le date organizzate dall'Italia Wave Network, rete sul territorio della Fondazione Arezzo Wave Italia, seguite e promosse dal circuito di radio locali, regionali e web “Radio Wave Italia”, costituito da oltre 62 emittenti radiofoniche. Ogni Regione decreterà la miglior band che in premio si esibirà a Italia Wave Love Festival e agli eventi organizzati dalla Fondazione Arezzo Wave Italia. Ulteriore premio tra i vincitori sarà l'assegnazione del “Premio Fondazione Arezzo Wave Italia” al miglior gruppo nazionale che per il 2011 è andato ai laziali Honeybird & the birdies. Verso Sud ospita, inoltre, Calibro 35 (30 marzo a Conversano e 31 marzo a Lecce), The Zen Circus (5 aprile a Lecce), Aban (7 aprile a Lecce), Mimmo Epifani & Friends (9 aprile a San Vito dei Normanni), Erica Mou (13 e 14 aprile a Conversano e Lecce), Teatro degli Orrori (19 aprile a Trepuzzi) e Rivolta Records Nigth con Playontape e Metropolitan (5 maggio a Lecce).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!