I soldi degli operai Geotec

Tfr, fondo pensionistico, ultima mensilità. Per un totale di 200mila euro. Su cui deciderà il giudice

Duecento mila euro. E’ questa la somma totale che 22 ex operai della Geotec devono ricevere dall’azienda per la chiusura del rapporto. Solo una minima parte di quei 200mila euro, cioè 40mila euro, corrisponde all’ultima mensilità ancora non corrisposta. Perché la maggior parte del dovuto corrisponde al tfr e al fondo pensione. Per il trattamento di fine rapporto i 22 operai hanno maturato 91mila euro. Poi ci sono i soldi del fondo pensionistico privato “Previambiente”, pari a 75mila euro: soldi dovuti agli operai ma che l’azienda, a detta dell’avvocato Mario Rossi che li assiste, non ha versato. Sul Cud che gli operai hanno ricevuto alla fine di ogni anno infatti, risultano le somme versate al fondo pensionistico privato, ma dall’estratto conto del Fondo, fatto dall’avvocato Rossi, alla voce “somme versate” c’è scritto “0”. Zero. Come è possibile? Come è possibile che il Cud indichi che le somme sono state versate e che le somme non risultati sull’estratto conto del fondo “Previambiente”? Anche su questo si farà chiarezza. Ma solo dopo che i decreti ingiuntivi saranno “notificati”.

Leave a Comment