Pallanuoto: la Fimco corsara a Potenza

Il settebello magliese ottiene la terza vittoria di fila e consolida il primato della serie C in compagnia del Rende e del Matera che ha disputato una partità in più.

Continua la serie positiva della Fimco Sport Maglie che conquista la terza vittoria, la prima in trasferta, in altrettante partite del campionato di pallanuoto di serie 'C'. Partita sofferta oltremisura per la compagine salentina, che sul difficile campo di Potenza stenta ad incidere grazie alla buona organizzazione della squadra di casa. Primo tempo all'insegna degli errori da una parte e dall'altra con gli ospiti che sprecano con Cazzolla, Ligorio e De Marco il possibile vantaggio, e padroni di casa che invece si fanno parare rigore e successiva ribattuta dall' ottimo Greco. Successivamente, prima il potentino Vinciguerra, poi il salentino Ligorio fissano il punteggio sull' 1-1. Secondo quarto che vede uscire la Fimco Sport che ancora con Ligorio(2), Cosma, Falco e De Marco rispondono alle tre reti potentine fissando il parziale sul 4-6. Terza frazione che vede allungare la Fimco Sport con le reti di Falco e Doveri, senza subirne alcuna, anche grazie alle parate di Zaminga, subentrato al posto di Greco. Nel quarto parziale il Tritone cerca di rientrare in partita con Fortarezza prima e Falconieri poi, ma gli ospiti amministrano senza correre troppi rischi chiudendo l'incontro sul 6-8 in proprio favore. Mister Matrì al termine: ” molto difficile commentare la partita di questa sera, abbiamo cercato la vittoria con ogni mezzo pur giocando al di sotto dei nostri standard abituali. Abbiamo sofferto molto la difesa del Tritone, ma siamo stati bravi a mantenere la concentrazione, pur non esprimendo un gioco fluido e sbagliando un po' troppo sotto porta. Il calo e le assenze di qualche giocatore potevano costarci caro, ma di contro ho visto ottimi giovani, come Zacheo e Maniglio darci una grossa mano per imporci in questa partita.” Il presidente Mileti: ” partita di grande sacrificio, considerate anche le importanti assenze, ma complimenti a tutti i nostri giocatori che non hanno fatto rimpiangere gli assenti. Questa vittoria è un'ottima iniezione di fiducia per la squadra, e accresce la nostra coscienza di poter fare la nostra partita su qualsiasi campo, ma è indispensabile mantenere un profilo basso e non pensare affatto alla classifica.”

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!