Igiene sui treni. Ciccarese in visita all’Impianto formazione di Trenitalia

Bari. Il sopralluogo dell’assessore in seguito ad una relazione dell’Asl di Lecce in cui si evidenziavano le cattive condizioni sanitarie dei convogli

BARI – All’indomani di una relazione degli ispettori della Asl di Lecce, che denunciava le pessime condizioni igienico-sanitarie dei treni regionali che quotidianamente viaggiano da Lecce a Bari e viceversa, stamattina l’assessore ai Trasporti e Mobilità della Provincia di Lecce Bruno Ciccarese ha fatto visita all’Impianto Formazione Treni di Trenitalia, a Bari. Con lui, Mariella Polla, direttore del Trasporto Regionale Puglia di Trenitalia, e Marco Della Monica, responsabile del settore Manutenzione e Pulizie. Nel corso del sopralluogo sono state illustrate le fasi operative delle pulizie su tre tipologie di treni regionali. “Sono soddisfatto per la disponibilità dimostrata da Trenitalia, che ha dato ampie garanzie e rassicurazioni sulle attività di pulizia e di controllo dei convogli che quotidianamente viaggiano per servire la nostra Regione”, ha dichiarato l’assessore Ciccarese. Da parte del IFT é stata apprezzato l’interesse da parte della Provincia che, pur non avendo competenze specifiche del trasporto su ferro, ha voluto verificare lo stato dei treni a garanzia dei fruitori del territorio salentino. L’assessore ha più volte sottolineato “le criticità legate alla carenza dei trasporti che collegano l’estremo lembo della Puglia con il resto della Regione, alle quali é impensabile che possano sommarsi ulteriori disagi legati anche alle condizioni igienico- sanitarie a bordo dei convoglio, il tutto a scapito degli utenti” ed invece condannato l’atteggiamento “per a costruttivo” dell’assessore Minervini “che – ha detto Ciccarese – pur avendo specifiche ed esclusive competenze sul trasporto ferroviario, ha preferito attaccare demagogicamente il sottoscritto, piuttosto che agire a tutela degli utenti che quotidianamente fruiscono del servizio”. L’assessore provinciale ha lanciato poi la proposta di allestire anche a Lecce, come a Bari, Foggia e Taranto, un Centro per la pulizia accurata dei convogli. “E’ un dovere delle istituzioni ed è un diritto dei cittadini”, ha concluso.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!