Tentano di riscuotere più volte la stessa vincita. Denunciati

Monteroni. Il tabaccaio si è reso conto della truffa ed ha allertato la Velialpol

MONTERONI – E’ andata male, ieri pomeriggio, a tre giovani di Galatina. Il loro intento era rifilare al titolare della tabaccheria in via Unità d’Italia tre biglietti “gratta e vinci” vincente per riscuoterne la relativa vincita. Con l’unico dettaglio: la vincita per quei biglietti era stata già ritirata altrove. E chissà quante volte. Il tabaccaio, Diego Manca, non si è fatto circuire ed ha subito controllato i biglietti: recavano l’importo di 20 euro, ma avevano codice a barre ed alcuni numeri seriali manomessi. Risultato: l’uomo ha azionato l’allarme collegato alla sede operativa della Velialpol ed in pochi minuti le pattuglie sono giunte sul posto, in tempo per bloccare i tre giovani che intanto stavano uscendo della tabaccheria a mani vuote. I vigilantes hanno chiamato i carabinieri che hanno condotto in caserma i tre truffatori, due uomini di 29 e 25 anni ed una donna di 34, tutti disoccupati ed incensurati, e li hanno denunciati. Le indagini cercheranno di stabilire come mai altre ricevitorie abbiano pagato la vincita e perché non abbiano segnato il biglietto vincente rendendolo inutilizzabile.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!