Vela. Il Gabbiere si conferma primo

Otranto. A due giornate dalla fine è il terzo posto quello più “tormentato” perché la differenza di punteggio tra gli aspiranti è minima

OTRANTO – L’ottava regata del campionato invernale “Più vela per tutti_Uisp” è stata un annuncio di primavera: temperatura tiepida e un leggero vento da Sud che è andato ad intensificarsi nel corso della giornata. Come di consueto quando tira vento di scirocco, la boa da scapolare per due volte lungo il percorso di 10 miglia era a Sud di Otranto, nella Baia dell’Orte. A causa del poco vento iniziale la partenza sembrava un film a rallentatore. Per le 16 barche in regata è stato difficile bordeggiare evitando collisioni, poiché il motore di propulsione era solo una leggerissima brezza. Il giudice di gara, Gianna Nistri, è stato più volte “minacciato” dalle imbarcazioni più grandi che, aspettando la strombazzata dello start, bordeggiavano come tante navi alla deriva a pochissimi metri dalla barca giuria. Per assicurarsi il primo posto alla partenza, le barche a vela sembravano un branco di squali sonnolenti che si tenevano stretti sotto la barca come fosse una preda succulenta. Ottime le prestazione di “Bella Gioia” e “Mash One” che stanno rimontando la classifica in compensato, mentre “Il Gabbiere” si conferma primo in reale e primo in compensato. Il livello di adrenalina è alto perché mancano solo due giornate alla fine del campionato e siamo alle “boe finali”. Nella classifica generale in compensato si vede bene come la distanza di punteggio tra le ultime sei barche si accorcia sempre di più e la vera gara è per il secondo e terzo posto. Il primo posto per ora sembra assicurarselo “Il Gabbiere” che distanzia tutti con il punteggio di 3,5 punti. Si mantiene bene al secondo posto “Gege” con 13 punti. Ma è il terzo posto quello più “tormentato” perché in questa parte della classifica la differenza di punteggio è davvero minima. La vera gara nelle ultime due prove rimaste sarà tra “Bella Moi” con i suoi 35 punti, seguita da “Tarumbò” con 36, poi “Bella Gioia” con 37,5 e sempre a poca distanza “Mash One” con 39 punti. Prossimo appuntamento: domenica 4 marzo.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati