Amministrative. Pd bloccato; Pdl con Stefano

Casarano. Il Partito democratico ancora discute se sia il caso di organizzare o meno le primarie; nel centrodestra il più accreditato è Gianni Stefàno

CASARANO – Le Amministrative sono alle porte e la situazione, a Casarano, è confusa e poco distinta. Tuttavia, se da un lato, quello del centrosinistra, è cambiato poco o niente, nonostante i numerosi tavoli, vertici, incontri anche con la segreteria provinciale del Pd allargati ai parlamentari ed ai consiglieri regionali, dall’altro, quello del centrodestra, la situazione va via via definendosi. Anche perché le elezioni del segretario provinciale del Pdl hanno fatto registrare la vittoria schiacciante dell’ala fittiana (86% dei consensi) rispetto a quella mantovaniana e dunque, salvo sorprese dell’ultimora il candidato ufficiale dovrebbe essere Gianni Stefano, fittiano convinto, che sarebbe la proposta di Pdl e movimento Centro democratico di Claudio Casciaro. Nell’ala di centrosinistra ancora si discute se sia il caso di organizzare le Primarie – per le quali il tempo stringe – oppure trovare un candidato di sintesi che possa mettere tutti d’accordo, centristi ed Udc inclusi. L’unica novità è che il segretario provinciale Salvatore Capone concorderà a breve con il coordinatore cittadino Francesco De Marco una data per la convocazione del tavolo delle trattative. Intanto Sel procede per la sua strada e sabato prossimo si terrà l’inaugurazione della mostra collettiva “Sel’Arte” che ha l’obiettivo di finanziare la campagna elettorale di Franco De Matteis, candidato sindaco già in campo.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!