Amministrative. Pd bloccato; Pdl con Stefano

Casarano. Il Partito democratico ancora discute se sia il caso di organizzare o meno le primarie; nel centrodestra il più accreditato è Gianni Stefàno

CASARANO – Le Amministrative sono alle porte e la situazione, a Casarano, è confusa e poco distinta. Tuttavia, se da un lato, quello del centrosinistra, è cambiato poco o niente, nonostante i numerosi tavoli, vertici, incontri anche con la segreteria provinciale del Pd allargati ai parlamentari ed ai consiglieri regionali, dall’altro, quello del centrodestra, la situazione va via via definendosi. Anche perché le elezioni del segretario provinciale del Pdl hanno fatto registrare la vittoria schiacciante dell’ala fittiana (86% dei consensi) rispetto a quella mantovaniana e dunque, salvo sorprese dell’ultimora il candidato ufficiale dovrebbe essere Gianni Stefano, fittiano convinto, che sarebbe la proposta di Pdl e movimento Centro democratico di Claudio Casciaro. Nell’ala di centrosinistra ancora si discute se sia il caso di organizzare le Primarie – per le quali il tempo stringe – oppure trovare un candidato di sintesi che possa mettere tutti d’accordo, centristi ed Udc inclusi. L’unica novità è che il segretario provinciale Salvatore Capone concorderà a breve con il coordinatore cittadino Francesco De Marco una data per la convocazione del tavolo delle trattative. Intanto Sel procede per la sua strada e sabato prossimo si terrà l’inaugurazione della mostra collettiva “Sel’Arte” che ha l’obiettivo di finanziare la campagna elettorale di Franco De Matteis, candidato sindaco già in campo.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati