Merce non sicura. Blitz della Finanza in un negozio di abbigliamento

Ruffano. Il titolare dell’attività, un cittadino di nazionalità cinese, rischia una multa superiore ai 25mila euro

RUFFANO – Le etichette della merce in vendita non riportavano le necessarie informazioni sul prodotto. In particolare mancavano le indicazioni, in lingua italiana, della denominazione legale o merceologica del prodotto, del nome, della ragione sociale o del marchio del produttore o dell’importatore in caso di prodotto realizzato fuori dall’Unione Europea, dell’eventuale presenza di sostanze dannose per l’uomo o l’ambiente e delle eventuali precauzioni sull’utilizzo in condizioni di sicurezza. Ecco perché i finanzieri della Tenenza di Casarano ieri hanno sottoposto a sequestro oltre 210 capi ed accessori di abbigliamento ed oltre 830 articoli di bigiotteria in un negozio di Ruffano. L’esercente di nazionalità cinese, un 31enne residente a Ruffano, è stato segnalato alla Camera di commercio per una sanzione amministrativa che potrebbe anche superare i 25mila euro.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati