Bando rifiuti. Oggi l’esito

Casarano. La data di apertura delle buste è stata rinviata per due volte, una delle quali per “anomalie” nella documentazione

CASARANO – Salvo sorprese dell’ultimora sarà affidato oggi il servizio di igiene pubblica per il Comune di Casarano. L’apertura delle buste, inizialmente prevista per il 24 gennaio, è slittata per due volte: la prima, perché la Commissione giudicante ha deciso di prendersi più tempo per esaminare bene il caso di una delle tre ditte in gara, la Cogea, che avendo rilevato l’Anci Ambiente Srl, per partecipare al bando ha fatto valere i requisiti già presentati dalla società rilevata; la seconda, per l’indisponibilità di un componente la Commissione. Tre i colossi in gara: la già citata Cogea, la Igeco e la Monteco. La grande assente è la Geotec che non ha partecipato al bando. Il bando è gestito interamente dal Comune e dall’Ato ed è stato indetto dall’ex commissario straordinario Giovanni D’Onofrio poco prima di dimettersi. Si tratta del più importante bando di Palazzo dei Domenicani in quanto ammonta a 1.985.380,50 euro (esclusa Iva) ed ha valore di solo un anno, a decorrere dal giorno dopo la firma del contratto. Articoli correlati: Bando rifiuti. Oggi l'apertura buste Bando rifiuti: tre offerte in gara

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati