Giornata della memoria. Tour nella Lecce ebraica

Lecce. Il Comune propone un itinerario alla scoperta delle tracce della comunità ebraica nel capoluogo salentino

LECCE – Un itinerario nel centro storico alla scoperta delle tracce della storia e della cultura ebraiche. Così si celebrerà, domani, a Lecce la Giornata della memoria. L’iniziativa è stata presentata oggi all’Open Space di Palazzo Carafa alla presenza dell’assessore alla Programmazione, Attilio Monosi, e di Giuliana Genoese, responsabile di OasiMed agenzia di servizi e consulenze turistiche, che ha ideato l’iniziativa. “Abbiamo accolto con entusiasmo questa proposta – ha spiegato Monosi – per la sua originalità e per i suoi pregnanti contenuti di alto valore storico ed educativo. Intendiamo estendere questa iniziativa ad altri aspetti culturali e sociali del nostro territorio raccontando la storia dei nostri monumenti alle generazioni future”. Fino agli inizi del XVI secolo la città di Lecce ha ospitato una nutrita comunità ebraica che svolgeva numerose attività. Benché a livello architettonico e artistico sia rimasto ben poco delle testimonianze ebraiche, molto è ancora presente nella toponomastica e soprattutto nei documenti antichi. Partendo dall’epoca normanna si è potuto così costruire un percorso che si snoda tra i vicoli attorno alla Basilica di Santa Croce, l’antica Giudecca di Lecce (quartiere ebraico) che aiuta a ripercorrere le tappe della storia degli Ebrei in città. La mattinata di domani sarà dedicata alle scuole: sono più di 400 gli studenti provenienti da alcune scuole medie cittadine (Quinto Ennio, Filippo Smaldone, Marcelline, Dante Alighieri, Cuore Immacolato di Maria) che hanno già aderito all’iniziativa. I cittadini leccesi potranno invece prenotarsi per questa insolita passeggiata nel centro storico (l’appuntamento è fissato per le ore 17) chiamando il numero 0832 521877. Con partenza da piazza Sant’Oronzo, esperte guide li accompagneranno alla scoperta di una parte della storia di Lecce ai più ancora sconosciuta.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!