1° Memorial Davide Cozzoli: I Salento Dragons sono pronti

Al comunale di Monteroni và in scena domenica 29 gennaio il 1° Memorial Davide Cozzoli, test match di football americano tra Salento Dragons e 82'ers Napoli.

Nel Salento si inizia a respirare finalmente aria di football americano anche per questo 2012. Dopo la preparazione atletica terminata a fine Ottobre, è arrivato il momento per la squadra senior dei Salento Dragons di giocare la loro prima amichevole dell'anno. Domenica 29 Gennaio andrà in scena al comunale di Monteroni il 1° Memorial Davide Cozzoli che inizierà l'esibizione del settore giovanile di flag football dei Dragons contro i Delfini Taranto alle ore 15, e successivamente alle 16:30 , il kick-off del match che vedrà affrontarsi la squadra di casa contro la formazione partenopea degli 82'ers Napoli. L'incontro sarà di notevole importanza sia per valutare il lavoro svolto finora dagli atleti e dal coaching staff di entrambe le squadre in vista dell'inizio del campionato italiano di football americano il prossimo 19 febbraio, sia per la presenza della compagine napoletana accompagnata dal suo presidente Gaetano Genise. Pochi sapranno che il Signor Genise lo scorso 15 Dicembre è stato il primo membro di una squadra italiana di football a partecipare al lancio della monetina di una partita ufficiale di NFL (il massimo campionato americano), precisamente New York Jets – Kansas City Chiefs, davanti ad un pubblico di 110 mila spettatori ed in mondovisione. Al termine dell'incontro inoltre il miglior giocatore del match (MVP) verrà premiato dall'ex Defensive End della nazionale italiana di football americano vincitrice del campionato europeo del 1987 Arturo Catanzaro. Sicuramente il comunale di Monteroni non sarà il MetLife Stadium di New York, ma certamente il caloroso pubblico che accompagna i Dragons da quattro anni a questa parte, farà sentire alla sua squadra tutto il suo entusiasmo e la sua passione.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!