Nel bagagliaio 19 kg di marijuana

Surbo. Se immessa sul mercato, la droga avrebbe fruttato 100mila euro

SURBO – 19 chilogrammi di marijuana nascosti nel bagagliaio dell’automobile. E’ stata la scoperta effettuata ieri pomeriggio dalla Guardia di finanza di Lecce durante un consueto controllo stradale lungo la strada statale Lecce-Brindisi, nei pressi dell’uscita per Surbo. Alla guida dell’auto vi era una donna di nazionalità romena che, fermata dai Finanzieri ha manifestato subito segni di nervosismo ed irrequietezza. La sua reazione ha indotto i militari delle Fiamme Gialle ad approfondire il controllo e dunque a trovare la droga occultata all’interno di due sacchi di plastica normalmente utilizzati per la raccolta della spazzatura.

la droga sequestrata

Da una prima stima, la sostanza rinvenuta, di ottima fattura, se immessa sul mercato avrebbe fruttato non meno di 100mila euro. Era stata riposta in dieci involucri di cellofan accuratamente assicurati con nastro adesivo. Oltre alla droga i finanzieri hanno sequestrato la stessa autovettura utilizzata per il trasporto e due telefoni cellulari. La donna, U.M.S., nata a Slatina (Romania) 27 anni fa, ma di fatto residente a Roma, è stata condotta presso la casa circondariale di Lecce, dove resterà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!