Sorpresi con più di un chilo di marijuana

Ruffano. Angelo Frisullo e Baira Fatim sono stati colti in flagrante mentre tagliavano il panetto di droga

RUFFANO – Sorpresi dalla Guardia di finanza di Gallipoli, mentre tagliavano, con un coltello da macelleria con lama lunga 20 centimetri, un panetto di marijuana del peso complessivo di 1,2 kg. Sono stati arrestati la scorsa notte in flagranza di reato per traffico illecito di sostanze stupefacenti, Angelo Frisullo, 30 anni, originario di Gagliano del Capo ma domiciliato a Ruffano e Bajra Fatim, kosovaro, 45enne, domiciliato a Lecce, entrambi con precedenti per estorsione e rapina. La sostanza stupefacente ed il coltello sono stati sottoposti a sequestro penale. Inoltre, nell’ambito delle successive operazioni di perquisizione personale e locale, svolte con l’ausilio di un’unità cinofila della Compagnia di Lecce, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro altri 2 grammi di cocaina destinati ad essere immessi sul mercato illecito dello spaccio di droga, la quale era occultata all’interno di un flaconcino di plastica, custodito in un attrezzo agricolo di Fatim. Oltre alla droga, i finanzieri hanno sequestrato due telefoni cellulari e la somma di 1.230 euro in banconote di vario taglio. I due trafficanti sono stati condotti presso il carcere di Lecce.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!