Leone de Castris, ‘azienda dell’anno 2011’

Salice Salentino. La rivista Bibenda ha inserito la cantina salentina come rappresentante della Puglia

SALICE SALENTINO – La rivista Bibenda, nel numero di dicembre, ha reso note le 21 cantine premiate ‘dal popolo del vino’, fotografando, regione per regione, l’azienda del cuore e quella più in sintonia con i canoni di qualità della giuria. Per la Puglia, è stata nominata cantina dell’anno la Leone De Castris di Salice Salentino. Grande la soddisfazione del titolare Piernicola Leone De Castris, presidente di Confindustria Lecce. “È un grande onore e fonte di profonda soddisfazione – ha dichiarato – essere nominati Cantina dell’anno e rappresentare, con il nostro lavoro e rigore, la regione Puglia, da sempre fortemente vocata alla passione per la terra e per il vino. Viviamo questo riconoscimento con un sincero senso di responsabilità, continuando a impegnarci nella tutela del nostro territorio, valorizzando i vitigni autoctoni, anche quelli ancora poco conosciuti, e, guardando verso il futuro, innovando per favorire nuovi orizzonti di crescita e sostenibilità.” “La nostra Cantina – ha aggiunto il titolare della storica azienda – ha sempre svolto un ruolo chiave nello sviluppo del territorio, con cui interagisce e si confronta. Come negli anni ’40 ha contribuito all’emancipazione femminile, assumendo prevalentemente donne e creando asili per i loro figli, così si è profusa per costituire nel 1971 la Doc Salice Salentino. Un impegno che si è mantenuto e rafforzato nel corso del tempo, facendo conoscere e apprezzare per prima nel mondo le peculiarità del vino rosato e del vitigno negroamaro con il Five Roses, e poi contribuendo a evidenziare i tratti via via più nascosti e decisi di questa varietà d’uva con il Donna Lisa Rosso Riserva. Un percorso segnato da ogni singolo vino della nostra Cantina, in cui mettiamo la sapienza e l’esperienza maturata con circa 350 anni di tradizione enoica; un percorso che portiamo avanti assieme ai nostri estimatori, con cui vogliamo condividere anche quest’ultimo riconoscimento.” Tra i riconoscimenti più recenti alla Leone De Castris, l’attribuzione dei “5 grappoli” della Guida DuemilaVini al Donna Lisa Rosso Riserva 2007 e dei “4 grappoli” al Salice Salentino 50° Vendemmia Riserva 2008, a Illemos 2008, al Five Roses 67° Anniversario e al Donna Lisa Bianco 2010, malvasia bianca in purezza.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!