In 843 con don Stefano

Su facebook, i membri del gruppo spontaneo a difesa del sacerdote, gli augurano un buon anno e la “serenità che merita”

843 membri, 72 foto caricate. Tanti messaggi di auguri, viste le feste natalizie, ma anche di incoraggiamento a non mollare e a continuare a cercare la strada della verità. La solidarietà e la vicinanza a don Stefano Rocca corre sul web. Si è costituito su facebook il gruppo spontaneo “Con don Stefano Rocca”. Un gruppo che l’ha sempre appoggiato nelle sue battaglie giudiziarie, quelle che l’hanno visto accusato di orribili reati come le violenze sessuali su minori (la vicenda si è conclusa con l’archiviazione) e quelle che l’hanno visto in prima fila a chiedere verità e giustizia per la morte di Peppino Basile, il consigliere dell’Italia dei lavori barbaramente ucciso ormai quasi quattro anni fa. Agli 843 membri di questo gruppo poco importa che cosa si dice “fuori” sul conto di don Stefano; loro sono convinti della sua buona fede e lo gridano ogni volta che ce ne è occasione dalle pagine del social network. Dove ognuno “posta” (ovvero inserisce) commenti, video, link di articoli che hanno in comune una cosa sola: la voglia di tendere la mano al sacerdote, allontanato dalla “sua” parrocchia e dall’oratorio che sotto la sua guida è rinato, ridiventando il luogo di incontro e di vita di tanti giovani ed anche non più giovani. “Buon anno don Stefano, ti vogliamo bene”, scrive un’amica; “Ti auguriamo tanta serenità”, un’altra. L’auspicio, tra le righe, è di poter presto riferire questi messaggi di persona.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!