Servizio rifiuti. Pubblicato il bando

Casarano. Per l’ammontare dell’importo dell’appalto, pari a 1.985.380,50 euro (esclusa Iva), è il bando di gara più importante di Palazzo dei Domenicani

CASARANO – Pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Casarano il bando di gara, e il relativo capitolato d’appalto, per l’assegnazione del servizio dei rifiuti solidi urbani, il primo dal 1994 a essere direttamente gestito dall’amministrazione civica. Per l’ammontare dell’importo dell’appalto, pari a 1.985.380,50 euro (esclusa Iva), è senza dubbio il bando di gara più importante di Palazzo dei Domenicani. L’ex commissario prefettizio, Giovanni D’Onofrio, ha stabilito la durata per un solo anno che decorrerà dal primo giorno del mese successivo alla stipula del contratto. Sarà il prossimo sindaco della città, tra un anno, a decidere se proporre un contratto pluriennale. L’aggiudicazione avverrà in favore del massimo ribasso percentuale sull’importo totale del servizio a base d’asta. La scadenza per la presentazione delle offerte è stata fissata al 23 gennaio prossimo (entro le ore 12). I plichi con le proposte di ribasso saranno aperti il giorno successivo in seduta pubblica. Ha appena messo piede a Palazzo dei Domenicani e già il nuovo commissario prefettizio, Erminia Ocello, che ha sostituito D’Onofrio dal 13 dicembre, si deve occupare di una grossa gatta da pelare: gestire la gara per l’affidamento dell’appalto per il servizio di gestione dei servizi integrati di raccolta, spezzamento dei rifiuti solidi urbani, della raccolta differenziata e dei servizi complementari relativi all’igiene urbana. Tra le novità del capitolato d’appalto da segnalare l’obiettivo minimo di raccolta differenziata. L’impresa aggiudicataria dell’appalto, infatti, dovrà impegnarsi, rilasciando un’apposita dichiarazione, a raggiungere almeno il 25% di raccolta differenziata. Viene, inoltre, ripristinata la giornata del sabato per la raccolta porta a porta dell’umido. Il capitolato d’appalto elenca in modo analitico tutti i servizi previsti dal contratto e i giorni previsti per l’intervento. Tra i principali servizi la raccolta porta a porta dell’indifferenziata per tre volte a settimana (lunedì, mercoledì, sabato); il calendario della raccolta differenziata prevede: carta ogni 15 giorni (giovedì); plastica una volta a settimana (martedì); vetro ogni 15 giorni (giovedì); alluminio una volta a settimana (venerdì).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!