Romanzo d’infanzia apre la stagione teatrale per ragazzi

Nardò. Inaugurazione in grande stile, per la rassegna “Piccoli Sguardi”, con lo spettacolo pluri-acclamato sul rapporto genitori-figli

NARDO’ – Si è aperta domenica scorsa, il 20 novembre, Giornata mondiale per i Diritti dell’Infanzia, “Piccoli Sguardi”, la rassegna domenicale per le famiglie presso il Teatro comunale di Nardò. Direttore tecnico della stagione è Davide Arsenio, salentino “ritornato”, direttore luci delle passate stagioni della Scala e degli spot pubblicitari dei più importanti stilisti italiani, tra cui Armani. Dopo studi, lavoro e carriera a Milano, e dopo aver fatto il giro del mondo affinando uno stile ed una tecnica personalissimi, ha fatto ritorno “a casa” per dire la sua. Ad aprire la rassegna, uno degli spettacoli più belli e intensi del teatro-ragazzi italiano, “Romanzo d’infanzia”, uno spettacolo di rara intensità e poesia, pluripremiato ed acclamato in Italia e all’estero da oltre 13 anni (premio ETI/STREGAGATTO 1997/98), spettacolo cult della compagnia Abbondanza/Bertoni con oltre 600 repliche, tradotto e rappresentato in quattro lingue. Nello spettacolo si parla dell'infanzia come del diamante della vita, grezza e abbagliante, usando il linguaggio del teatro-danza in una formula più narrativa e fruibile anche dai piccoli, partendo dall'idea che la diversità sia un diritto che va ribadito in ogni epoca e in ogni paese, e che sia sempre tempo di trovarsi dalla parte di chi perde, di chi è più debole. E tra gli eterni deboli ci sono i bambini. “Romanzo d’infanzia” è un lavoro che parla del disagio infantile e dell'errore che i genitori compiono non ascoltando i propri figli, commuovendo gli adulti e facendo ridere i bambini, la cui presenza è perciò vivamente richiesta. In scena due danzatori si alternano tra essere genitori e figli e poi soprattutto fratelli, e alternano il subire, il ribellarsi, il fuggire, proteggendosi e scappando e tornando: insomma vivono. Lo spettacolo è dedicato a tutti coloro che non possono fare a meno dell’amore. E’ adatto ad un pubblico a partire dai sei anni. La rassegna “Piccoli Sguardi” è alla sua terza edizione ed è promossa da Teatri Abitati – una rete del contemporaneo con la residenza teatrale di TerramMare Teatro, col sostegno di Regione Puglia, Comunità Europea PO FESR IV 4.3.2., Teatro Pubblico Pugliese e Comune di Nardò – Assessorati alla Cultura e allo Spettacolo in collaborazione con Dansystem una rete per la danza in Puglia. // Biglietti e abbonamenti Costo del biglietto d’ingresso: 5 euro Abbonamento a 10 spettacoli: 40 euro. E’ possibile abbonarsi fino a domenica 4 dicembre Per informazioni: 0833.571871 – 348 9057300 [email protected]

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!