Più di 5mila firme contro il ‘Porcellum’

Lecce. Il risultato va oltre le aspettative. La soddisfazione di Francesco D’Agata, coordinatore provinciale Idv

LECCE – Oltre 5mila firme. E’ il risultato della petizione popolare per l’indizione di un referendum contro la legge elettorale “Porcellum” e per la proposta di legge per l’abolizione delle province. Un risultato che va oltre alle aspettative degli stessi organizzatori e che ora permetterà di inviare a Roma una richiesta condivisa. Francesco D’Agata, coordinatore provinciale dell’Italia dei valori, uno dei partiti promotori dell’iniziativa, rivolge un sentito ringraziamento ai salentini che hanno firmato ed “ai dirigenti, consiglieri provinciali e comunali che hanno presenziato i banchetti e gazebo per l’autentificazione delle firme, militanti, volontari dell'Idv della provincia di Lecce che nonostante le vacanze, l'afa di agosto e di un settembre anomalo, con il loro impegno, la loro voglia di cambiamento reale, hanno consentito il superamento di ogni obiettivo”. “Ancora una volta Idv della provincia di Lecce – aggiunge D’Agata – ha dimostrato di esserci e di essere la vera forza politica in grado di determinare l'alternativa di governo per la sua capacità di stare in mezzo alla gente con i suoi banchetti e gazebo nelle piazze e per le vie del Salento, di cogliere le difficoltà, la voglia di riappropriarsi delle istituzioni dei cittadini e di dare risposte concrete, univoche e certe”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!