Edilizia in crisi. Filca: ‘Ecco le opere subito cantierabili’

Il sindacato: puntare su grandi opere e sul controllo di qualità di aziende e lavoratori

“L’edilizia, il settore traino dell’economia Pugliese ormai boccheggia. Basterebbe avviare un grosso cantiere per Provincia per ridare vita al settore in evidente difficoltà”. Lo afferma Crescenzio Gallo segretario generale della Filca Cisl di Puglia in relazione al Piano per il Sud e ai Fondi Europei. Lo stato di salute monitorato dalla commissione nazionale delle Casse Edili (Cnce) evidenzia, infatti, un dato costante in tutta la Puglia: un netto calo di operai e di imprese iscritti alle Casse nelle ore di lavoro. Allarmante la situazione del lavoro nero che nella Regione si attesta su circa 20mila persone, pari al 40% dei lavoratori. “La Puglia – osserva Gallo – ad oggi ha raggiunto un primato negativo: è la regione con la più alta variazione in tutti i parametri: -14 % di lavoratori, pari a 7.800 unità e 400 imprese in meno). La Filca Cisl di Puglia – continua – alla luce di questi dati delle nuove delibere del Cipe in netto contrasto con la polverizzazione delle risorse, ed in linea con il l’attivazione di grossi cantieri, propone un tavolo di confronto regionale per verificarne la programmazione in Puglia, procedere allo sblocco delle opere pubbliche già appaltate, e ad un progetto di appalti per il resto delle grandi opere da costruire nel territorio pugliese.” La soluzione, secondo la Filca, sarebbe puntare su politiche di coesione tra parti sociali ed istituzioni regionali, evidenziando un programma di “controllo di qualità” delle aziende, con la nascita di una patente a punti per operai ed imprese che ne certifichi la qualità. // Le opere che hanno già la deliberazione Cipe e sono pertanto cantierabili Porto di Brindisi – Completamento Banchina di Costa Morena est; Importo 20.000.000,00 euro Collegamento Ferroviario del complesso del porto di Taranto con la rete Nazionale; Importo 35.000.000,00 euro Nodo di Bari: Bari nord (interramento tratta S.Spirito – Palese) e Bari sud (Bari C.le – Bari S. Giorgio); Importo € 395.000.000,00 euro Miglioramenti Infrastrutturali e tecnologici su rete TEN: nodo di Bari tratte Chieti – Foggia – Barletta- Bari C.le – Lecce e Bari C.le – Taranto; Importo 46.000.000,00 euro Centro di controllo d’area di Brindisi – programma di potenziamento TBT VFR; Importo 1.636.319,00 euro Aeroporto di Taranto Grottaglie. Progettazione esecutiva ed esecuzione del nuovo BT ed aeroMET; Importo 3.818.524,70 euro Ospedali riuniti Foggia, costruzione nuovo plesso; Importo 70.000.000 euro Raddoppio Bari – Taranto: realizzazione di tre tratte e della bretella di collegamento (progetto di completamento); Importo 29.000.000,00 euro Diga piana dei Limiti (Foggia); importo 200 milioni di euro- Porto di Taranto: dragaggio del porto industriale e vasca di contenimento; Maglie-Leuca: realizzazione e ammodernamento: importo lavori 80.200.000,00 euro Strada regionale n. 8 del Salento PIRP in tutta la regione Pede Subappenninica Bovino- Poggioimperiale 300.000.000 euro

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment