Ad Agrimed di scena l’agricoltura di oggi e domani

Bari. Tanti appuntamenti, ospiti e novità per i Salone della Fiera del Levante dedicato alla Puglia rurale. Stefano: “Il futuro è biotech”

BARI – Presentato nei giorni scorsi Bari il programma di Agrimed, il Salone della Fiera del Levante dedicato all’agricoltura pugliese, organizzato dall’Assessorato regionale alle Risorse agroalimentari. “Sosteniamo la nostra terra. Con il Psr Puglia abbiamo seminato per un domani migliore”, è lo slogan dell’edizione 2011 che punterà dunque i riflettori sul processo di crescita e di grande cambiamento che il PSR, ovvero il Programma di Sviluppo rurale della Puglia, ha innescato nel comparto chiave dell’economia pugliese. Si discuterà, di nuove governance per lo sviluppo rurale, del rapporto fra aree protette e agricoltura, dei Consorzi di Bonifica, di zootecnia. “Soprattutto – spiega l’assessore Dario Stefàno – verranno analizzate le perfomance del sistema pugliese, che sta dimostrando importanti segnali di vitalità. Si discuterà delle criticità che permangono ma anche delle enormi potenzialità di crescita e valorizzazione, con un occhio dunque rivolto al futuro”. // Futuro e innovazione Per il 15 settembre è previsto il workshop “Tecnologie e processi per un’agricoltura competitiva e sostenibile”, con esperti delle Università di Bari e Firenze, della Società Italiana di Genetica Agraria, del CNR e gli assessori all’Agricoltura di tutta Italia. “Quello delle biotecnologie è un tema molto delicato – sottolinea Stefàno –solitamente associato alle colture Ogm, su cui le Regioni si sono già espresse con un deciso no alla loro adozione e coltivazione. A Bari, però, intendiamo affrontare l’argomento in un’ottica molto più ampia, come è giusto che sia poiché coinvolge numerosi aspetti applicativi delle scoperte scientifiche, che possono rappresentare una strategia per la innovazione, fondamentale per la nostra agricoltura”. // Agenda Tra gli appuntamenti clou: l’incontro con una delegazione di imprenditori cinesi giovedì 15 interessati ad approfondire il tema delle produzioni agroalimentari pugliesi; la Seconda Conferenza nazionale sulla Pac, appuntamento partito proprio da Bari l’anno scorso, che vedrà riuniti venerdì 16 le rappresentanze delle organizzazioni sindacali e datoriali, del Mipaaf, dell’Inea, dell’UE (con il presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento europeo Paolo De Castro) e gli assessori all’Agricoltura d’Italia, già a Bari per la riunione della Commissione politiche agricole (il 15 settembre) all’interno della Fiera del Levante, consuetudine inaugurata dall’assessore Stefàno coordinatore nazionale della stessa. // La novità Per sottolineare il protagonismo del sistema agroalimentare nel percorso di crescita avviato con il Psr la grande novità è la presenza, accanto all’area istituzionale, delle aziende rappresentative delle filiere e delle eccellenze produttive pugliesi, che esporranno i loro prodotti. Non poteva mancare, poi, l’area “interattiva” con le Masserie didattiche e i laboratori didattici per le scolaresche ed il pubblico della Fiera, e con la Elaioteca-Enoteca e le degustazioni guidate sui vini di Puglia. Interessante anche l’area dedicata ai GAL dove verranno proiettati filmati ed immagini sulla Puglia rurale, grande protagonista del Salone, anche con la zona dedicata alle foreste. Pesca e Biologico, infine, completano il racconto dell’agricoltura pugliese

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!