Notte della Taranta: si parte

Al via stasera la quattordicesima edizione della Notte della Taranta. Si parte da Corigliano d'Otranto. Con il pensiero rivolto a Uccio Aloisi

E finalmente si parte. Comincia stasera, in piazza Vittoria a Corigliano d'Otranto, la Notte della Taranta il tour dei paesi della Grecia salentina che si chiudera' il 27 agosto a Melpignano. Giunto alla sua quattordicesima edizione, dedicato quest’anno alla memoria del grande cantore Uccio Aloisi, scomparso lo scorso ottobre, il più grande festival musicale dedicato al recupero e alla valorizzazione della pizzica salentina è promosso e organizzato dalla Fondazione La Notte della Taranta – presdente Massimo Bray -, con Regione Puglia, Provincia di Lecce, Unione di Comuni della Grecìa salentina e Istituto Diego Carpitella. Ad aprire le danze, saranno stasera i Fonarà, Stella Grande e le Anime Bianche, che cederanno il passo a Daniele Durante e al suo progetto “Salento Mediterre”; ospite d’eccezione di Durante sarà il figlio Mauro, affermato e valente violinista e tamburellista da qualche anno alla guida del Canzoniere Grecanico Salentino. Chiuderà la serata l’Antonio Amato Ensemble che proporrà canti d’amore e di lavoro e le tradizionali pizziche, accompagnato da un gruppo di sei giovanissimi tamburellisti. Un grande parterre de roi, stasera, nella bomboniera grica del Salento, per assistere alla prima tappa del tour: dal maestro concertatore della Notte, Ludovico Einaudi al coordinatore artistico Sergio Torsello, da Sergio Blasi, della Fondazione Notte della Taranta al presidente Bray. E poi i rappresentanti istituzionali di Provincia – la vicepresidente Simona Manca – e del Comune – il sindaco Ada Fiore. La Taranta, insomma, ha cominciato a mordere. E l'attenzione e' tutta alle presenze, per capire quanto e come il nuovo asset del festival e la crisi economica influenzeranno gli arrivi da fuori provincia, confermando o meno questo evento, come il piu' importante dell'estate salentina.

Articoli correlati

Leave a Comment