Un orgasmo al giorno toglie il medico di torno

IL MEDICO DELL'AMORE. Per il Servizio Sanitario Nazionale di Inghilterra far sesso regolarmente fa bene alla salute, soprattutto dal punto di vista cardiovascolare

di Lamberto Coppola (*) “Un orgasmo al giorno toglie il medico di torno”. È questo il titolo dell'opuscolo distribuito un paio di anni fa all'inizio dell'estate nella regione di Sheffield, in Inghilterra, e destinato a genitori, insegnanti, assistenti sociali che lavorano con i minori. L'iniziativa partì addirittura dal Servizio Sanitario Nazionale del Regno Unito, e verrà presto estesa al resto del Paese. Fino ad oggi, infatti, la preoccupazione principale di insegnanti ed educatori è stata quella di educare i giovani su come evitare le gravidanze indesiderate e le malattie trasmissione sessuale. Ma con questa iniziativa il Ministro di Sua Maestà propone un approccio rivoluzionario al tema: sesso è bello, sesso è piacere, sesso fa bene alla salute. Scopo dell'iniziativa, spiega il Sunday Times, è quello di comunicare agli studenti (e naturalmente solo ai maggiorenni aventi diritto) che far sesso regolarmente fa bene alla salute, in particolare modo dal punto di vista cardiovascolare. “Per troppo tempo – affermano gli autori dell'opuscolo – gli esperti si sono concentrati sulla necessità del sesso sicuro, necessità che il Servizio Sanitario si guarda bene dal negare, ma che finisce per ignorare la ragione principale per cui la gente fa sesso, ovvero per ricavarne piacere”. Gli esperti del ministero britannico, oltre a consigliare di mangiare cinque porzioni di frutta e verdura al giorno e di fare almeno 30 minuti di attività fisica tre volte alla settimana, in modo volutamente provocatorio raccomandano che “un orgasmo al giorno toglie il medico di torno”. E' salutare per l'apparato cardiocircolatorio, scatena reazioni positive nell'organismo, rilassa e mette di buon umore, insomma è piacevole e in più fa bene alla salute. La Gran Bretagna, però, è uno dei Paese europei che vanta il triste primato del più alto numero di gravidanze minorili indesiderate, specie tra gli emarginati e tra i meno abbienti. Ne consegue che tra insegnanti ed educatori c'è il timore che la nuova campagna venga interpretata come un via libera al sesso, sempre e comunque, quando si vuole, come si vuole e a qualsiasi età. “E’ un approccio pericoloso e deplorevole”, commenta Anthony Seldon, preside di una scuola media superiore nel Berkshire. Mentre Steve Slack, direttore del Centro per la Cura dell’Aids e per la Salute Sessuale di Sheffield, ed anche uno dei curatori dell’opuscolo informativo, ritiene che “una campagna di questo genere non contribuisce a incoraggiare la promiscuità sessuale tra i minorenni. L’ importante è fornire loro una piena informazione sui rischi e sui benefici dell’attività sessuale, e vigilare affinché il sesso sia il risultato di una relazione autentica. Se così è, gli adolescenti hanno altrettanto diritto di fare sesso di quanto ne ha un adulto”. Già, perché l’opuscolo suggerisce implicitamente che il suo slogan, “un orgasmo al giorno toglie il medico di torno”, non vale solo per i teenager, ma anche per chi ha passato da un pezzo la maggiore età. (*) Prof. Lamberto Coppola Andrologo – Ginecologo – Sessuologo Direttore Sanitario dei Centri Integrati di Andrologia Fisiopatologia della Riproduzione Umana Tecnomed (Nardò) e Casa di Cura Fabia Mater (Roma).

Leave a Comment