Select your Top Menu from wp menus

Le Pietre Vive di Giaccari

Poggiardo. Antonio Giaccari presenta per la prima volta in pubblico il risultato di una ricerca plastica che ha caratterizzato ampia parte della sua vita

POGGIARDO – Philìa-Φιλι´α è il titolo della prima personale di scultura (inaugurata ieri) di Antonio Giaccari, fino al 21 agosto a Poggiardo. Agronomo dalla formazione poliedrica, professionista impegnato su più fronti, appassionato studioso del Salento, Antonio Giaccari presenta per la prima volta in pubblico il risultato di una ricerca plastica che ha caratterizzato parte della sua vita e che ha fatto propria la scultura salentina, unendo alla secchezza minimalista contemporanea e al linguaggio hard edge dei menhir la morbidezza del barocco della sua Galatina. La mostra propone 15 sculture realizzate utilizzando vecchi leccisi, pietre recuperate dalle discariche, ossidate dall’aria e cotte dal sole e dal fuoco, macchiate e fratturate, spesso cimeli di edifici demoliti, muti testimoni di eventi passati, che tornano a vivere grazie al contatto con le mani dello scultore.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!