Select your Top Menu from wp menus

Apulia film commission a Venezia

L’Apulia Film Commission alla mostra del Cinema di Venezia con tre opere

Il binomio è di quelli che fanno scintille. Ermanno Olmi e l'Apulia film commission. La poesia del maestro de 'L'albero degli zoccoli' si è trasferita a Bari, per girare lì, interamente, la sua ultima opera, “Il villaggio di cartone”, prodotta con il contributo dell'AFC. Sarà presentata fuori concorso alla sessantottesima mostra del cinema di Venezia. Olmi, tornato alla regia dopo “Centochiodi” e la parentesi documentaristica con le opere “Terra Madre” – presentato anche al Festival di Berlino – e “Rupi del vino”, ha girato per due mesi il suo nuovo film interamante a Bari, set allestito all’interno del Palaflorio, con il sostegno e il contributo dell’Apulia Film Commission. Sempre sostenuto e finanziato dall’Apulia Film Commission, si segnala anche la presenza del film “Ruggine” di Daniele Gaglianone, sezione “Giornate degli autori”, lungometraggio girato a Taranto (quartiere Paolo VI), con protagonisti Filippo Timi, Stefano Accorsi, Valerio Mastandrea e Valeria Solarino. Infine, il cortometraggio “Eco da luogo colpito” del regista pugliese Carlo Michele Schirinzi, partecipa alla sezione “Controcampo italiano”.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!