Città Aperte. Week end in masseria

Lecce. Passeggiate in campagna, tra le più suggestive dimore rurali del Salento e in città. E’ l’offerta Apt per l’ultimo fine settimana di luglio

LECCE – Un weekend alla scoperta delle più belle masserie didattiche del Salento con “GiroMasserie”, un programma organizzato da Apt Lecce in collaborazione con l'associazione South of Puglia che propone itinerari, con guida gratuita di Apt Lecce. Oggi a Supersano, Masseria Le Stanzie e, a Corigliano d’Otranto, Masserie Appidé, La Torre e Sant’Angelo il turista può scoprire dal di dentro il vivere quotidiano in campagna, attraverso laboratori sulla preparazione di piatti locali legati alla produzione aziendale, seminari sui reali processi di trasformazione dei prodotti nel passaggio tra il consumatore e la tavola (info: 0832.521343/349.0077995). Gli appuntamenti in masseria sono proposte all’interno di “Salento è gusto” del programma di accoglienza “Città Aperte 2011” promosso dall’Assessorato regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo, dove si promuove l’enogastronomia del territorio salentino con una proposta ampia e variegata creata di concerto con Comuni, Provincia, Pro Loco, Associazioni di categorie, imprenditori del turismo, dell’agroalimentare, dell’artigianato, associazioni culturali, operatori del terzo settore, privati cittadini possessori di beni resi fruibili agli ospiti, offrendo un ventaglio di opportunità per scoprire ed per entrare in diretto contatto con i genuini rappresentanti della cultura locale. Dalla campagna alla città, Apt propone itinerari alla scoperta delle bellezze e tesori nascosti dei centri storici e borghi del Salento. Le “Passeggiate per città”, con guida, gratuita sono programmate oggi a Calimera con partenza da Piazza del Sole alle 17,30 e rientro alle 19,30 (Info: Casa-Museo della Cultura Grika 0832.873557/339.4894120) e a Galatina con partenza dallo I.A.T. Via Vittorio Emanuele alle 17,30 e rientro alle 19,30 (Info: 328.3890283).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!