Italia Wave Love Festival. Si balla

Lecce. Edizione numero 25. Un compleanno col botto. Dal 14 al 17 luglio Lecce si trasformerà in un maxi palcoscenico per musica ed eventi di ogni tipo

LECCE – Da giovedì 14 a domenica 17 luglio va in scena nel capoluogo salentino la 25esima edizione di Italia Wave Love Festival. Nel cuore del Salento quattro giornate dense di appuntamenti, eventi, concerti, mostre, cinema, fumetto, installazioni e workshop. Si suona dalle 10 del mattino fino a notte fonda. Una non-stop che comprende le grandi esclusive italiane di Paolo Nutini e Kaiser Chiefs, l’inedito concerto all’alba di Giovanni Lindo Ferretti, “A Cuor Contento”, già tutto esaurito, artisti internazionali per la prima volta nel nostro Paese come i marocchini Oudaden e la cantante tunisina Emel Mathlouthi, i francesi The Serge Gainsburg Experience e dal Brasile i Vivendo do Ócio, la lunga serata italiana di chiusura per festeggiare e celebrare il primo quarto di secolo del festival più longevo d’Italia. Tutte le novità sono state presentate ieri in conferenza stampa da Mauro Valenti, direttore artistico Italia Wave Love Festival, Silvia Godelli, assessora alla cultura, turismo mediterraneo Regione Puglia, Simona Manca, vicepresidente della Provincia di Lecce, Paolo Perrone, sindaco di Lecce, Michele Campiti, delegato del rettore dell’Università del Salento, Antonio Grassi, responsabile Cort Università del Salento, Cinzio Bitetto, di Trenitalia, Stefania Mandurino, commissaria Apt Lecce, Alessandro Valenti, regista e molti dei partner coinvolti nell'organizzazione del Festival. // Main stage Il Main Stage, palco principale del festival, situato all’interno dello stadio “Via del Mare”, ospiterà grandi nomi come Lou Reed & band nel nuovo spettacolo “Sweet Tooth”, Dr Jimmy Cliff, i già citati Paolo Nutini e Kaiser Chiefs in esclusiva per l’Italia, gli inglesi The Joy Formidable, selezionati nel circuito europeo ETEP (European Talent Exchange Program) e poi ancora gli italiani Verdena, Bud Spencer Blues Explosion, Sud Sound System & Bag a riddim band, Zina e tutti gli artisti che si esibiranno per la serata di chiusura domenica 17 luglio: Daniele Silvestri, Mau Mau, Modena City Ramblers, Cristina Donà, la musica nuda di Petra Magoni & Ferruccio Spinetti, Fausto Mesolella, Marta sui Tubi e Paolo Benvegnù. I biglietti del Main stage sono tra i più bassi d’Europa: giovedì 14 luglio si entra a 15 euro, venerdì 15 luglio 23 euro, sabato 16 luglio 25 euro. Domenica 17 luglio, la giornata italiana che festeggia il compleanno del festival, l’entrata sarà gratuita grazie a Puglia Sounds che metterà a disposizione i tagliandi per l’ingresso, distribuiti nel numero di luglio di Repubblica XL, in edicola dal 30 giugno, grazie all’accordo tra Puglia Sounds e Repubblica XL. Inoltre, dal 14 al 17 luglio i tagliandi potranno essere ritirati presso le Officine Cantelmo di Lecce e presso lo stand di Puglia Sound al Main Stage. Chi acquista l’abbonamento di 50 euro (valido per le prime tre serate) ha diritto all’ingresso alla serata conclusiva senza bisogno di tagliando. // Elettrowave Suoni, luci e immagini animeranno anche Elettrowave 2011, in un mix eclettico e di forte impatto. Venerdì 15 luglio (dopo mezzanotte – ingresso 10 euro) presso la casa della musica Livello Undiciottavi a Trepuzzi (Le) spazio a Elettrowave con Ralf, amico di lunga data di Italia Wave e altri dj come Dario Lotti, storico dj della scena dance pugliese, Guido Nemola, Marcello Napoletano, Gianni Sabato, Marco Faraone. Al Livello Undiciottavi ci sarà spazio anche per nuove contaminazioni elettroniche con Andrea Mi. Ad esibirsi anche i progetti vincitori delle selezioni del contest Elettrowave Challenge, per le categorie dj/producer, vj/performer e audio/video [ON]Iride, 2DNoize e Animal forms. In apertura il mix schizofrenico di suoni digitali targato Tetrixx. // Wake Up – Pyscho Stage Tante le band italiane anche mattina e pomeriggio, dalle 10 alle 19, nell’area dell’Ostello del Sole a San Cataldo di Lecce, a pochi km dal centro: qui si esibiranno tutti i gruppi che hanno vinto il contest “Italia Wave Band”. È un lavoro lungo un anno ed è davvero importante. Chitarre in spalla e amplificatori nel bagagliaio, chilometri in auto, selezioni, semifinali e finali regionali, per ragazzi e ragazze che condividono con il festival una grande passione: la musica dal vivo. Wake up e Psycho stage sono i palchi più sudati di Italia Wave Love Festival. Da gennaio ad aprile ogni anno centinaia di band in tutto il paese, serata dopo serata, si sono conquistate un posto su questo palco che è sempre stato ed è oggi più che mai il trampolino di lancio delle migliori band emergenti italiane. Con la spiaggia ed il mare a due passi come sempre ad ingresso gratuito! Insieme alle migliori band emergenti del Paese vedremo aprire le danze giovedì 14 La Fame di Camilla, gli Eazy Skankers (selezionati dal Rototom Festival), i Boomdabash selezionati da MTV, Krikka Reggae e Almamegretta. A seguire il giorno successivo Iosonouncane, Fast animals & slow kids, Ardecore, Perturbazione. Fine settimana senza sosta con Elizabeth, The Cyborgs, l’originale allestimento di Kalweit & the Spokes, Quintorigo e Ex-otago. La domenica mattina si apre all’alba con Giovanni Lindo Ferretti e prosegue dalle 10 con Egokid, Rahama, Waines e Calibro35. // Cultwave Italia Wave non è solo musica. Cultwave racchiude, infatti, più aree di spettacolo, sparse nella città di Lecce, offrendo eventi, incontri, presentazioni editoriali, cinema, fumetti: cultura a 360°. A pochi metri dall’area dei concerti di San Cataldo si trova lo spazio Cultwave, la cornice culturale di Italia Wave, allestito presso il Lido York, sulla spiaggia. Tra le 17 e le 19 il pubblico del festival potrà prendere parte a incontri, interviste, reading. Tra gli eventi da non perdere i festeggiamenti per Dylan Dog! In occasione del suo venticinquesimo compleanno e della pubblicazione del numero 300, Italia Wave omaggia l’Investigatore dell’Incubo con una tavola rotonda in collaborazione con Sergio Bonelli Editore e Repubblica XL alla quale prenderanno parte alcuni degli autori di punta della serie, tra cui Pasquale Ruju, sceneggiatore storico, e Angelo Stano, creatore grafico del personaggio e disegnatore (giovedì 14) e con una mostra di tavole presso le Officine Cantelmo. Come sempre Cultwave dedica uno spazio privilegiato all’attualità, raccontandola spesso attraverso la narrazione delle realtà emergenti per dare spazio alle voci che, in tempi e condizioni di assoluta a-normalità, spesso voce non hanno. Nel contesto più ampio di Italia Wave larga visibilità è riservata agli artisti del bacino del Mediterraneo, che ha trovato nel palco di MedWave (main stage, 14 luglio) un punto di riferimento per l’analisi e censimento della creatività dei paesi a sud dell’Italia. E proprio di Mediterraneo, di suoni e rumori prodotti dalla nuova onda del cambiamenti parleremo con Giorgio Ficarelli, responsabile della Direzione Generale Sviluppo della Commissione Europea, con Silvia Godelli, assessore alla Cooperazione con i Paesi del Mediterraneo, alla Pace e alle Attività Culturali della regione Puglia, con Alessandro Bertani, vicepresidente di Emergency e con Manlio Mallia della SIAE. Attualità è anche costume, e lo sport in particolare riesce spesso a unire il frivolo al drammatico, come uno specchio in cui si riflettono pregi e difetti della società. Al calcio sarà dedicato un incontro dal titolo “Altro calcio e dintorni: giocatori da 800 euro al mese, violenza e fallimenti”, che si concentrerà sulla faccia nascosta del pallone, quella delle serie minori. All’incontro interverranno Damiano Tommasi, ex calciatore e attuale presidente dell’Associazione Italiana Calciatori, e Marco Mathieu, giornalista de la Repubblica. Naturalmente non esisterebbe CultWave senza la letteratura, e quale migliore voce per capire lo stato della scrittura nazionale se non il più recente Premio Strega? Antonio Pennacchi sarà ospite di Italia Wave, e dialogherà con i giornalisti Marco Mathieu e Flavia Perina per mettere in luce le forze e i paradossi d’Italia, come spesso emergono nella sua opera. Una scrittura potente supportata da un pensiero raffinato e polemico, mai inquadrabile e personalissimo, rendono questo incontro un appuntamento immancabile del festival. Ogni giorno alle 17 anche un striscia di interviste aperte al pubblico a cura di Repubblica XL. Ogni appuntamento sarà chiuso con un reading che ospiterà Stefania Negro (Manni), Luisa Ruggio (Besa), Francesco Cortonesi e Marco Montanaro (Lupo Editore). // Cinewave Il genere horror sarà protagonista anche del ciclo di proiezioni di CineWave, realizzato in collaborazione con il Cineclub “Fiori di Fuoco”: presso la Libreria Ergot quattro giornate da brivido per rinfrescare l’estate leccese, con film rappresentativi della storia del cinema dell’orrore (ma che non mancheranno di strappare qualche risata), e una eccezionale rassegna di cortometraggi dall’archivio del Festival del Cinema Invisibile di Lecce. Nei quattro giorni saranno proiettati alle 17 La notte dei morti viventi (14 luglio), Frankestein Junior (15), Midnight Shorts, serie di corti horror (sabato 16, eccezionalmente a mezzanotte) e The Addiction (17). // Workshop E poi ancora il festival offre la possibilità di seguire workshop di vario tipo, realizzati in collaborazione con l’Università del Salento. Quello sul software Ableton Live 8, indispensabile per i DJ che vogliono comporre da soli la propria musica, registrarla, produrla, mixarla a casa e dal vivo. Il workshop sulla storia del djing in Italia, a cura del critico musicale e saggista Pierfrancesco Pacoda, in interazione tra la parte teorica curata dallo stesso Pacoda e quella pratica curata da quattro importanti DJs del panorama italiano come Dj War (reggae), Guido Nemola (house), Ralf (house) e Popolous(elettronica). Un corso sulla fotografia di spettacolo (dal 6 al 10 luglio) che si chiuderà con una mostra presso il Castello Carlo V di Lecce e con una presentazione domenica 10 luglio alle ore 21.00 presso la Libreria Ergot, realizzato dal collettivo Photowave in collaborazione con FotoScuolaLecce, Università del Salento e Smemoranda. Da venerdì 15 luglio (apertura con il concerto di Oh Petroleum) si trerrà invece presso Ammirato Cultura House un workshop su “Public Talks interventi di arte pubblica” a cura dello storico dell'arte Gianluca Marinelli. // Mostre Presso le Officine Cantelmo, nel centro della città di Lecce, tutti i giorni spazio ad una mostra con esposizione di tavole in anteprima assoluta tratte dal futuro numero 300 di Dylan Dog e ad Altromercato, con un’esposizione fotografica sul tema del caffè e le premiazioni dei concorsi per photographer e video maker promossi durante l’anno. // Documentario Girando per le aree del festival non sarà difficile imbattersi nelle telecamere dei tanti amici media partner o della troupe di Alessandro Valenti, giovane regista pugliese che sta lavorando a un documentario sul festival, “Vive le rock”, prodotto da Edoardo Winspeare e Gustavo Caputo. // Trenitalia e Wave Card Grazie ad una partnership tra Trenitalia, la società di trasporto del Gruppo FS, e Italia Wave Love Festival in collaborazione con Apt Lecce, i possessori di biglietti ferroviari validi sui treni Frecciargento e Frecciabianca con destinazione Lecce e i titolari di Cartafreccia avranno uno sconto del 10% sull’importo totale degli speciali pacchetti di soggiorno predisposti in occasione del Festival. I pacchetti di soggiorno prevedono oltre al pernottamento in alberghi, B&B e case, escursioni in bus a Gallipoli e Otranto, una visita guidata per Lecce, passeggiate naturalistiche guidate alla riserva naturale delle Cesine e al Parco Rauccio e uno sconto del 10% nei ristoranti e negli stabilimenti balneari convenzionati. Per acquistare i pacchetti turistici è attivo un centro prenotazioni ai numeri 0832-279962 / 345-1634242 o via e-mail all’indirizzo italiawavebooking@libero.it. Basterà dichiarare di voler usufruire della promozione e comunicare il codice personale riportato sulla propria carta fedeltà o i codici PNR e CP inclusi nel biglietto di viaggio. All’arrivo nel luogo di soggiorno il cliente dovrà comunque esibire il proprio titolo di viaggio o la Cartafreccia. Tutto il programma di Italia Wave è online a www.italiawave.com. Artisti, prezzi dei biglietti e tutti i dettagli sono anche consultabili su MTV GO! l’applicazione ufficiale del festival per I-Phone scaricabile dall’APP store. Italia Wave Love Festival è organizzato da Fondazione Arezzo Wave Italia con il sostegno di Regione Puglia, Provincia di Lecce, Comune di Lecce, Camera di Commercio di Lecce e Apt. Il Festival si svolge in Puglia nell’ambito di Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale. Programma Italia Love Wave

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!