Tutti i numeri del presidente

Per cercare di completare il complesso quadro economico della Provincia di Lecce, pubblichiamo l'elenco dei contributi del 2010

È ormai noto: la Provincia di Lecce soffre una crisi economica conclamata. Il presidente Antonio Gabellone lo ha detto e ripetuto. Dapprima, a farla da padrona, c'è stata la polemica tra l'attuale amministrazione e quelle passate sul famoso “buco” da 7 milioni ; una gara a rimpallarsi le responsabilità di un debito che orbita attorno alle casse della Provincia da quasi 10 anni. Poi è cominciata la battaglia dei numeri, dei documenti, degli sprechi e dei risparmi; conferenze stampa e comunicati le armi di una battaglia che sembra non conoscere fine. Gabellone ha quindi riportato su carta, come esempio di buona politica e toccasana per l'economia salentina, tutti i tagli sugli sprechi, punto per punto. Se non avesse risvegliato “il can che dorme” aumentando la RC Auto, molti, a momenti, sarebbero stati invasi da un moto di compassione, sentendo parlare di compensi diminuiti del 30% e di accortezze da parte di una Giunta che, pur di non comprare un'auto blu nuova, rischia di rimanere per strada, abbandonata da una Passat in decomposizione. Conosciamo, però, anche la storia dei 36 lavoratori dell'ente che, nonostante i contratti a tempo indeterminato firmati con la gestione di Giovanni Pellegrino, hanno visto respinte le loro convinzioni di stabilità, per essere forse, alla fine, rimandati nell'infernale girone della precarietà. Conosciamo la storia del progetto “Libera”, iniziativa di grande successo che opera con interventi di assistenza e integrazione sociale a sostegno delle donne straniere, e che oggi è costretta a fare i conti con i tagli della Provincia. Gli spunti, i rimproveri, i pregi e le caratteristiche della politica economica di quest'amministrazione sono tanti, che se volessimo elencarli tutti, non basterebbe un giornale intero. Tuttavia, a completamento di uno scenario sufficientemente disastrato, con un presidente invoca la comprensione dei salentini per un momento così delicato, ci sembra necessario, in nome della precisione, pubblicare i contributi che la Provincia di Lecce ha elargito nel corso del passato anno. Totale: 2.222.871,42 euro. Buona visione. Contributi Provincia 2010

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!