L'idea di Lamosa per le aperture domenicali

Il vicepresidente del consiglio comunale di Lecce Antonio Lamosa fa la sua proposta per conciliare le esigenze dei commercianti e i diritti dei lavoratori.

Il vicepresidente del consiglio comunale di Lecce Antonio Lamosa ha una proposta interessante che potrebbe essere una valida soluzione alla polemica apertura degli esercizi commerciali durante i festivi. Da una parte c'è la necessità di far ripartire il mercato, di agevolarlo, quindi Lamosa si dice d'accordo con l'apertura domenicale e festiva delle attività economiche e produttive; dall'altra c'è il bisogno di combattere l'occupazione e di inserire nel mercato del lavoro nuove figure. “Pensavo, ad esempio – illustra Lamosa – alla costituzione di una o più cooperative formate da commesse disoccupate. Dopo un breve e intenso periodo di formazione potrebbero essere inserite nelle attività lavorative. Inoltre, si potrebbe creare un albo ad hoc del settore commerciale a disposizione degli imprenditori capace di facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro attraverso il collegamento ad una banca dati già esistente”. Senza dubbio è un'opzione da tener presente. Inoltre, il vicepresidente del consiglio comunale, nell'ambito di quest'idea, non dimentica tutte quelle piccole attività commerciali che, a parte la Grande Distribuzione Organizzata, contribuiscono a tenere in piedi l'economia del territorio. “I vantaggi – aggiunge Lamosa – sarebbero evidenti: per gli esercenti e i commercianti che garantirebbero l’apertura dei loro negozi nei giorni festivi, per i commessi e le commesse che potrebbero finalmente trovare una nuova collocazione lavorativa e, fine, per gli stessi turisti che potrebbero contare su una città aperta tutti i giorni dell’anno”. Detto questo, affinché l'idea non rimanga tale, è necessario un accordo con la Regione Puglia, la quale si è, fino ad ora, opposta all'apertura degli esercizi commerciali nei giorni di festa.

Leave a Comment