Sette mosse per l’Italia

LA STORIA DELLA DOMENICA. New York. Una traversata da Genova alla Grande Mela per riflettere su come cambiare il Paese. 25 uomini di pensiero e di azione hanno riflettuto ed elaborato i sette punti imprescindibili del cambiamento. E nell’equipaggio, anche Luciana Delle Donne, imprenditrice leccese

NEW YORK – Un navigatore e un mercante, aiutati da quattro velisti, accompagnati da quattro grandi chef e da 13 compagni di viaggio, gente di pensiero e di azione, che si sono alternati di tappa in tappa, ed hanno scritto le sette mosse da attuare subito per migliorare il Paese. Persone che non fanno la politica attiva, né desiderano farla. Non di destra, né di sinistra. Lontani anni luce da beghe partitiche. Lontani mille miglia mare dalle discussioni che non costruiscono ma distruggono. Lontani un viaggio, quello in barca a vela, da Genova a New York, lontani per capire meglio ciò accade vicino, lontani per ritrovare il giusto punto di vista e poter dare i propri suggerimenti per il bene comune. Usciamo di metafora, perché i due, il navigatore ed il mercante, sono Giovanni Soldini e Oscar Farinetti (Eataly) che sulla barca “I love Barolo e Grana Padano” sono partiti dal Porto antico di Genova il 25 aprile scorso ed hanno raggiunto la Grande Mela il 2 giugno. Lì, ad accoglierli, c’erano gli amici che li hanno accompagnati nella traversata in quattro tappe. Tra questi, anche Luciana Delle Donne, imprenditrice leccese responsabile della cooperativa sociale “Officina Creativa” e del progetto “Made in carcere”. Luciana ha preso parte alla seconda tappa del viaggio, imbarcandosi il 30 aprile a Palma di Majorca e lasciando il gruppo di lavoro il 6 maggio a Jerez. Con lei hanno viaggiato Antonio Scurati (scrittore), Mario Brunello (violoncellista), Lella Costa (attrice), oltre allo staff fisso. La grande traversata oceanica è durata nel complesso un mese, due giorni e tre ore. Tempo prezioso per riflettere ed interrogarsi sul che cosa fare per cambiare il Paese. Ed infatti l’equipaggio ha discusso, assieme a tutti gli italiani che hanno partecipato all’impresa attraverso il sito www.7mosse.it. Nel corso del viaggio è stato steso un documento, a firma di Oscar Farinetti, consegnato all’arrivo al console generale d’Italia a New York.Inoltre si è dato contributo ai dibattiti tramite il sito www.7mosse.it e/o tramite Facebook. Il documento con le sette mosse è adesso un libro: “7 mosse per l’Italia” (Eataly Editore). // Innovazione sociale e neo sobrietà Innovazione sociale e neosobrietà. Sono stati questi i temi che Luciana Delle Donne ha affrontato durante la partecipazione a “7 mosse x l'Italia”: un viaggio in barca a vela da Genova a New York. “Trovo geniale – ha dichiarato Luciana – l’idea di allontanarsi per acquisire una visione distaccata, un po’ lontano dalla folla e costruire, lucidamente, barolo permettendo, la visione concreta di nuovi e necessari percorsi per la sopravvivenza e per la ripresa, non solo economica ma soprattutto per una ripresa di valori etici, sociali, ambientali, di ben-essere. Sarà entusiasmante dare il mio contributo: un po’ creativo, ironico e innovativo, e ricevere ossigeno per il mio pensiero; indispensabile per proseguire con coraggio, amore e umiltà le contaminazioni di nuovi modelli di sviluppo e stili di vita. A righi e a quadretti… Ecco perché l’ho fatto”. Luciana coglie l'occasione per coinvolgere il territorio e stimolare un confronto finalizzato ad affrontare i vari temi di discussione proposti. // Le sette mosse Le sette mosse , e cioè i sette punti di attenzione sono: 1. La riforma della politica: meno politici, più politica 2. Ridurre la spesa corrente: come si fa in famiglia 3. Migliorare le entrate: chiedere per stimolare 4. L’esercito e la diplomazia: smettiamola di giocare alla guerra 5. L’Italia nel mondo: investiamo nelle nostre vocazioni 6. La giustizia, l’integrazione, l’ambiente, l’energia 7. Per la semplificazione, verso la laicità: meno leggi, più disciplina, meno Chiesa, più Gesù. // Tutti i protagonisti del viaggio Capitani: Giovanni Soldini, Oscar Farinetti (presenti per tutte le 4 tappe). Navigatrice: Bea Iacovoni. Compagni di viaggio. Prima tappa: Alessandro Baricco (scrittore), Riccardo Illy (imprenditore), Daniel John Winteler (presidente gruppo Alpitour), Marella Levoni (manager). Seconda tappa: Antonio Scurati (scrittore), Mario Brunello (violoncellista), Lella Costa (attrice), Luciana Delle Donne (imprenditrice). Terza tappa: Matteo Marzotto (imprenditore e civil servant), Giorgio Faletti (scrittore), Piergiorgio Odifreddi (matematico), Teo Musso (birraio). Quarta tappa: Simone Perotti (scrittore), Maria Giua (cantautrice), Francesco Rubino (pittore). Alle vele: Guido Falck (imprenditore; 1° + 4° tappa), Paolo Nocivelli (imprenditore; tutte le 4 tappe), Bruno Fieno (imprenditore; le prime 3 tappe), Luca Baffigo (imprenditore; 3° + 4° tappa).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!