Re.La.r., 3mila tirocini in arrivo per l’estate

Bari. 4,5 milioni per trasformare le ‘braccia in nero’ in formazione in azienda. Da luglio ad ottobre, subito lavoro per disoccupati ed immigrati

Trasformare il potenziale lavoro sommerso in tirocini formativi. Tremila posti di lavoro a tempo, ma in regola, della durata di una stagione estiva, due mesi, nei settori a massima concentrazione di lavoro nero o irregolare: edilizia, turismo, commercio. Sono i fondi Re.La.R, la Rete dei servizi per la prevenzione del lavoro sommerso al Sud. C'è tempo fino al 27 giugno prossimo per aderire al bando del Progetto Re.La.R. finanziato nell'ambito del Pon “Governance e Azioni di Sistema Obiettivo Convergenza” con 4,5 milioni di euro per la creazione dei servizi destinata alla prevenzione del lavoro sommerso in Campania, Calabria, Puglia e Sicilia. Obiettivo: trasformare in tirocini formativi quelle che in passato erano braccia in nero. L'avviso, la cui versione integrale è reperibile su www.italialavoro.it sezione “Bandi”, sotto-sezione “Opportunità per i cittadini e le imprese”, mira a creare un elenco pubblico di soggetti privati abilitati all'attivazione di percorsi di tirocinio formativo nel periodo ricompreso tra il 1 luglio 2011 e il 31 ottobre 2011.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!