A teatro? In jeans

Lecce. Quarta edizione della rassegna teatrale promossa dal Comune. Spettacoli ai Teatini e al Paisiello. Si parte oggi. Ed il 7 giugno gran finale con i Sud Sound System

LECCE – E’ giunta alla quarta edizione Teatro in Jeans, la rassegna teatrale dedicata ai ragazzi promossa dall’ufficio Cultura del Comune di Lecce, sotto la direzione artistica di Carla Guido. La novità di quest’anno è rappresentata dal fatto che verranno coinvolti per la prima volta gli studenti di tutte le scuole di Lecce, anche quelli iscritti all’Università del Salento. Da segnalare, in particolare, i due spettacoli che verranno messi in scena dalla scuola elementare Cesare Battisti, alle 17.30 e alle 21. Il doppio appuntamento (“Alice nel paese delle meraviglie” e “La guerra dei colori”) è fissato per il 6 giugno al teatro Paisiello. In mattinata, invece, è previsto un laboratorio teatrale destinato agli ipovedenti. La rassegna prenderà il via alle ore 21 di oggi, al Chiostro dei Teatini con lo spettacolo “Salentu, lu sule, lu mare, lu ientu e…” che vedrà come protagonisti i bambini della scuola media Quinto Ennio di Lecce. Domani appuntamento al teatro Paisiello con il musical “W V.E.R.D.I.” messo in scena dagli studenti del liceo Classico Virgilio. Venerdì 3 giugno, sempre al Paisiello, sarà la volta dei bambini della scuola elementare Armando Diaz con “La strada è giusta”. Lunedì 6 giugno, ai Teatini, è previsto il Concerto dell’Orchestra ”Giovanissimi Ascanio Grandi”. Protagonisti i ragazzi della media leccese. Martedì 7 giugno, al teatro Paisiello, è in programma invece un seminario di studi su “Il teatro dei nativi multimediali”, a cura del dipartimento di Scienze Pedagogiche, Psicologiche e Didattiche dell’Università del Salento, mentre in serata, alle 21, sempre al Paisiello, è previsto lo spettacolo “Camilla che odiava la politica”, messo in scena dai ragazzi dell’istituto Comprensivo di San Donato. Il progetto ha potuto contare sulla collaborazione per la parte musicale, dei Sud Sound System che hanno scritto appositamente per lo spettacolo il brano “N’auru giurnu” e sono pronti a salire sul palcoscenico per esibirsi con alcuni loro brani.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!