[email protected] on line. Concorsi a premi sicuri

Lecce. Il nuovo sistema di comunicazione per le manifestazioni a premio delle imprese. La guida operativa della Camera di commercio

LECCE – Dietro un concorso a premi si potrebbero celare brutte sorprese. Per evitare iniziative premiali ingannevoli o la concorrenza sleale, la normativa prevede pertanto nelle manifestazioni a premio la presenza del responsabile della fede pubblica camerale, figura del tutto assimilabile a quella notarile, a garanzia della trasparenza nelle operazioni. La Camera di Commercio di Lecce ha avviato una campagna di promozione e informazione tra le imprese salentine per diffondere normativa e procedure telematiche previste. Dal 25 gennaio 2011, in ottemperanza al Decreto del 5 luglio 2010, le imprese promotrici di concorsi ed operazioni a premio sono obbligate a trasmettere la documentazione al Ministero dello Sviluppo Economico, esclusivamente attraverso il servizio telematico “[email protected] on line”. Ciò a due scopi: semplificare il rapporto con le imprese tramite la dematerializzazione delle domande e l’automazione dei procedimenti amministrativi, ma anche gestire le iniziative premiali in base alle direttive ministeriali. “[email protected] on line” conviene almeno per quattro motivi: è economico (risparmio sull’uso della carta e sull’impiego di risorse umane); è sicuro (utilizza smart card e certificati di autenticazione); è semplificato (elimina inutili inserimenti di dati); è trasparente (consente il controllo in tempo reale dello stato della pratica). La modulistica sul nuovo sistema di trasmissione delle comunicazioni relative a manifestazioni a premio è reperibile sul sito del Ministero dello Sviluppo economico (www.sviluppoeconomico.gov.it). Sul sito della Camera di Commercio (www.le.camcom.gov.it) sono invece disponibili un’apposita pagina di presentazione e la Guida operativa alla gestione delle comunicazioni in formato digitale. Per informazioni, rivolgersi all’Ufficio Manifestazioni a Premio della Camera di Commercio di Lecce (tel. 0832.684.296).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!