Abusivismo in zona sottoposta a vincolo. Denunciati i proprietari

Castrignano del Capo. La Guardia di finanza ha accertato come un immobile in fase di costruzione non rispettasse il progetto approvato

CASTRIGNANO DEL CAPO – Un immobile in costruzione, ormai quasi ultimato, è stato sequestrato dei finanzieri della tenenza di Leuca in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico ed idrogeologico, in quanto non corrispondente al progetto per cui l’Ufficio tecnico aveva rilasciato permesso di costruire. Al proprietario del terreno il Comune di Castrignano del Capo aveva autorizzato la costruzione di un casa colonica al piano terra di 116 metri quadrati, vietando espressamente di effettuare scavi di sbancamento che avrebbe necessariamente costituito un danno alla conservazione delle caratteristiche morfologiche del luogo. Le Fiamme Gialle hanno invece accertato che il proprietario aveva realizzato una complessa struttura composta dal piano seminterrato di 150 metri quadrati, da una scala interna di 4 metri quadrati, dal piano terra di 156 metri quadrati completo di porticato in calcestruzzo di 100 metri quadrati. L’intera superficie di 410 metri quadrati è risultata abusiva e, quindi, sottoposta a sequestro penale con la denuncia all’autorità giudiziaria dei proprietari.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!