Vince Di Seclì, cvd

Taurisano. Pronostici confermati: il nuovo sindaco è Lucio Di Seclì (centrosinistra). A Taurisano la più bassa affluenza alle urne

TAURISANO – La più bassa affluenza alle urne di questa tornata elettorale si è registrata a Taurisano, dove si sono recati a votare solo 6.669 cittadini a fronte dei 12.339 aventi diritto (il 53,78%). L’esclusione della lista di centrodestra “Progetto Comune”, nella quale era presente anche la società civile e l’Udc cittadino, che sosteneva il candidato Julo Galati ha tolto appeal alla competizione. Non solo: ha privato la cittadinanza di un riferimento di destra. I cittadini di quella corrente si sono sentiti non rappresentati dunque dalle due liste in gioco, entrambe di sinistra, ed hanno pertanto disertato le urne. A partire dallo spoglio delle prime schede quindi Lucio Di Seclì, ex dirigente del settore Ragioneria del Comune, candidato dato decisamente per favorito, ha confermato le attese ed infatti è stato lui il vincitore della competizione: 4.541 voti per la sua lista, “Uniti per Taurisano” (Pd, Idv ed Udc), il 71,53% dei consensi, undici seggi in Consiglio comunale. La sua avversaria, Filomena Campos, sostenuta dalla lista “Taurisano rinasce”, si è aggiudicata 1.807 voti, ovvero il 28,46% del totale. Per lei, cinque seggi in Consiglio. // Il nuovo Consiglio Maggioranza: Luana Calogero, Antonio Ciullo, Francesco Damiano, Gianni De Pascalis, Luigi Guidano, William Maruccia, Gloriana Pizzi, Luigi Preite, Leonardo Riccio, Luca Rosafio, Claudio Scordella Minoranza: Maria Filomena Campos, Antonio Micaletto, Nadia Piscopo, Emanuele Rizzello, Salvatore Rocca

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!