Sfida tra ex alleati

POGGIARDO. Non si risparmiano attacchi in campagna elettorale i tre candidati alla carica di primo cittadino

POGGIARDO – Una sfida particolare quella che fra pochi giorni si giocherà a Poggiardo. I candidati sono tre. Il primo, Donato Rausa della lista “Leali alle Città”, riunisce uno schieramento eterogeo. Il riferimento politico è il consigliere regionale Aurelio Gianfreda, recentemente indagato (la notizia si è diffusa nel bel mezzo della campagna elettorale) per il rinvenimento di materiale pedopornografico nel computer del suo studio professionale. Gianfreda ha così rimesso il mandato di consigliere regionale al suo partito. Gli altri due sono ex alleati e compagni di partito nel PdL: Giuseppe Colafati e Damiano Longo. Oggi corrono separati. Colafati guida la lista “Libertà e Impegno” che riunisce esponenti del PD, della Cgil, del PdL e vari indipendenti. 45 anni, sposato con due figli, farmacista, Colafati nel 2009 ha lasciato la compagine amministrativa insieme ad altri tre consiglieri di maggioranza. Il candidato PdL è quindi Damiano Longo, con la lista “Uniti per Crescere”, che conta cinque amministratori uscenti e otto volti nuovi. Dirigente provinciale delle Acli, 54 anni, sposato con due figli, Longo è in politica dal '95, per dieci anni è stato vicesindaco e lo scorso anno è stato candidato alla Regione con la Puglia prima di tutto.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!