Area Vasta. Un nuovo dirigente

Casarano. Il commissario prefettizio Giovanni D’Onofrio ha nominato Francesco Longo a capo del servizio “Progetti Sovraterritoriali”

CASARANO – Il commissario prefettizio, Giovanni D’Onofrio, ha nominato l’architetto Francesco Longo nuovo responsabile del Servizio “Progetti Sovraterritoriali”. Il dirigente del Comune di Casarano, in sostanza, si occuperà di Area Vasta “Sud Salento” e farà le veci dello stesso commissario nella importante gestione dell’istituzione sovra-comunale. La decisione è stata resa nota ieri dopo il primo incontro operativo, avvenuto martedì scorso, tra D’Onofrio, il presidente dell’Assemblea dei sindaci, Antonio Fitto, e lo stesso Longo. L’incontro si è tenuto negli uffici di Area Vasta presso il Cisi nella zona industriale. L’architetto Longo, il nuovo responsabile del servizio “Progetti Sovraterritoriali”, è attualmente dirigente del settore “Sviluppo locale” del Comune di Casarano; in passato è stato sindaco di Taviano. Obiettivo dell’incontro di martedì, cui hanno partecipato i coordinatori tecnici dell’Ufficio di Piano, una ricognizione generale dello stato dell’arte, delle procedure e dei percorsi amministrativi in atto relativi all’Area Vasta e all’attuazione del Programma stralcio. Proprio su quest’ultimo punto, la discussione ha affrontato la tempistica inerente le misure oggetto di finanziamento (o di richieste di finanziamento), e la necessità di garantire una informazione puntuale per tutti i sindaci e il partenariato dell’Area Vasta, con un servizio dedicato di news. In relazione alle elezioni amministrative del 15 e 16 maggio prossimi, che vedono il coinvolgimento di numerosi comuni del Basso Salento (Alessano, Alliste, Cannole, Castrignano del Capo, Collepasso, Cutrofiano, Diso, Melissano, Nociglia, Patù, Poggiardo, Taurisano, Taviano, Ugento), e all’incontro con le dieci Aree Vaste regionali, promosso dal presidente della regione, Nichi Vendola, per il 23 maggio, i presenti all’incontro hanno convenuto di procedere a breve alla convocazione di una Cabina di regia tematica e, se necessario, di una successiva Assemblea dei sindaci. Era la prima volta, come si è detto, che il commissario prefettizio incontrava il presidente Fitto, sindaco di Maglie, per programmare le linee operative di Area Vasta dopo la clamorosa caduta dell’Amministrazione comunale retta, fino al 5 aprile scorso, da Ivan De Masi. Dalle prime dichiarazioni, dopo l’insediamento, la sensazione era stata che D’Onofrio non si sarebbe interessato così presto alla gestione di Area Vasta. Basterà la nomina di Longo a stoppare le tentazioni di alcuni sindaci di cambiare il Comune capofila?

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!