‘Meglio il carcere dei domiciliari’. 21enne evade per consegnarsi ai carabinieri

Lecce. Ai domiciliari con la madre proprio non riusciva a starci. Così Mirco Fiordisio ha preferito farsi arrestare

LECCE – Si è presentato presso la stazione dei carabinieri di Lecce chiedendo di scontare la propria pena in carcere per incompatibilità con la madre. Mirco Fiordisio, 21 anni, di San Cesario di Lecce, era ai domiciliari per reati in materia di stupefacenti. Ma ieri non ce l’ha fatta e si è recato in caserma con la singolare richiesta. Che i militari non hanno accettato. Anzi, dal momento che per recarsi in stazione, aveva violato i domiciliari commettendo il reato di evasione, d’intesa con il pm di turno, il giovane è stato riaccompagnato presso il proprio domicilio e denunciato per la violazione. Ma giunti presso la sua abitazione, Fiordisio, prima ancora che i militari si allontanassero, è uscito di casa rifiutandosi di farvi rientro. A seguito di questo comportamento, e d’intesa con il pm di turno, è stato arrestato e condotto al carcere di Borgo San Nicola.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!